Commenta

Festa dell’Ambiente
all’insegna della
beneficenza

spineda-festa-ev

Nella foto, un momento della festa

SPINEDA – Tre giorni di Festa per l’Ambiente ed una continua affluenza di gente. Ha avuto inizio venerdì a Spineda con la pizza e il karaoke, è continuata sabato con il ballo liscio, concludendosi la domenica sera con un’altra grande orchestra da ballo ma soprattutto con quintali di pasta al ragù, leggerissimo fritto di mare e una mega porchetta divorata dal pubblico e dai partecipanti al 1° Raduno motociclistico preparata dalla stessa famiglia del sindaco Davide Caleffi. In mezzo anche il momento religioso con la Santa Messa il primo cittadino domenica mattina ha trasferito dalla chiesa allo spazio erboso davanti alla Palestra. Con la compiacenza di don Ernesto Marciò che ha approfittato dell’occasione per invitare i fedeli ad osservare il risveglio della natura dopo il letargo invernale stimolando la riflessione sui prodigi del creato.

Oltre alle autorità civili e militari che hanno risposto all’invito dell’Amministrazione comunale una presenza importante l’hanno data i ragazzi dell’Istituto Agorà di Casatico accompagnati da Lorella e Greta. Un altro segno di solidarietà e considerazione verso tutte le categorie sociali che l’amministrazione comunale di Spineda ha voluto ancora una volta dimostrare attraverso una festa di successo il cui ricavato è destinato al restauro della cella campanaria e altre finalità benefiche.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti