Commenta

La Pomì premiata
in Regione da Maroni,
Rossi e Djokovic

Pomi-premiata-in-Regione-ev

Sopra il presidente Maroni e l’assessore Rossi con Novak Djokovic, i dirigenti, tecnici e giocatrici Pomì

MILANO – «Il vostro scudetto è il simbolo più bello del sapersi impegnare per un traguardo e di non mollare davvero mai». L’ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi ricevendo, nei suoi uffici, le neo campionesse d’Italia di Pallavolo femminile della Pomì Casalmaggiore. Presenti il consigliere regionale Carlo Malvezzi, il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni e il presidente Fipav Lombardia Adriano Pucci Mossotti. La squadra, in seguito, è stata premiata dal presidente Roberto Maroni e dall’assessore Rossi in Piazza Città di Lombardia, in occasione dell’incontro con il numero uno del tennis mondiale, Novak Djokovic.

EMOZIONE ANCORA VIVA – «Ho ancora l’emozione della partita vista in tv con la mia famiglia – ha raccontato l’assessore Rossi alle ragazze e allo staff dirigenziale e tecnico – e ho subito voluto incontrarvi perché voi rappresentate un simbolo di sport vero, pulito e di caparbietà nel perseguire i risultati, anche con la necessità di dover emigrare a Cremona, causa palazzetto lesionato dalla neve, per le vostre partite». «Una fatica che vi ha viste “adottate” – ha proseguito – da Cremona, con una media di 4000 spettatori a gara, con tanti che vi hanno seguito a Novara per vedervi mettere a terra, sul taraflex piemontese, il punto scudetto».

CONSAPEVOLEZZA CRESCIUTA PIAN PIANO – Le ragazze erano accompagnate dal presidente Massimo Boselli Botturi e dal mister Davide Mazzanti e hanno raccontato la loro stagione, il loro cominciare a credere pian piano nel sogno. «Una parola come scudetto non si pronuncia di certo mai – ha sottolineato l’assessore da sportivo -, ma certamente avversaria dopo avversaria avete cominciato a crederci e il nostro tifo vi ha spinte al tricolore».

ESEMPIO DI TENACIA E DI SOSTEGNO ALLO SPORT – «Avete superato anche le difficoltà del palazzetto – ha concluso l’assessore Rossi – grazie alla vostra tenacia, a una società sana e solida e a un main sponsor come Pomì che vi è a fianco da 5 anni e ha deciso di restarci per altri 5. Da Casalmaggiore arriva quindi un esempio per lo sport lombardo sia sul campo sia sul fronte del sostegno come sponsor”»

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti