Commenta

Viadana, il M5S gioca
d’anticipo e presenta
la sua Giunta

presentazione-giunta-M5S-ev

Nella foto, il pubblico che ha assistito alla serata di sabato 16 maggio

VIADANA – Il M5S Viadana anticipa tutti e presenta ai cittadini la squadra di Giunta prima delle elezioni. La presentazione della Giunta 5 stelle è stata il momento più importante dell’evento 5 Stelle Day di sabato 16 maggio, che ha visto la partecipazione di Paola Taverna e dei parlamentari mantovani Luigi Gaetti e Alberto Zolezzi.

I parlamentari 5 stelle hanno sostenuto con entusiasmo la lista pentastellata che si presenterà alle comunali di maggio 2015 a Viadana, con l’auspicio di vedere il primo comune lombardo 5 stelle dopo il ballottaggio. Dopo una breve presentazione del programma il candidato sindaco Alessandro Teveri, in merito alla possibile Amministrazione 5 Stelle, ha dichiarato: “Siamo l’unica forza politica viadanese che presenta ai cittadini in modo trasparente la Giunta prima delle elezioni del 31 maggio. Noi siamo pronti a governare dal giorno dopo le elezioni grazie a una squadra di Giunta competente e determinata, e grazie al piano di governo scritto assieme ai cittadini, il programma dei cittadini”.

Entrando nel merito della Giunta il candidato sindaco Alessandro Teveri, 37 anni commerciante e istruttore soccorritore regionale, avrà deleghe alla Sicurezza, Polizia Municipale, Protezione Civile, Legalità & Antimafia. “Nel caso diventassi il primo cittadino vorrei dare un forte segnale alla cittadinanza prendendo personalmente la delega all’Antimafia, infatti sarà premura dell’amministrazione diffondere la cultura della legalità nel tessuto sociale partendo dalle scuole d’infanzia e parallelamente promuovere eventi di sensibilizzazione e informazione, e rendere trasparenti gli appalti e subappalti eliminando anche gli appalti al massimo ribasso”.

Come anticipato subito dopo le Comunarie di gennaio, il vicesindaco sarà Monica Susy Foti, di Buzzoletto 46 anni, dipendente comunale presso il Comune di Boretto. Foti sarà Assessore alle Attività Produttive con deleghe alla Trasparenza & Partecipazione, Organizzazione macchina comunale, Informatizzazione, Fiere e Mercati. “Fin da subito mi mobiliterò affinchè il Comune torni ad essere la Casa dei Cittadini: aperta, accessibile e trasparente. Serve una riorganizzazione comunale del personale e la responsabilizzazione delle figure dirigenziali. Per la partecipazione sarà prioritario fin da subito riorganizzare e potenziare il consiglio comunale dei giovani per stimolarli al bene collettivo e all’impegno civico. Voglio che i ragazzi dai 13 ai 17 anni portino le loro proposte sostenibili in Consiglio Comunale e che vengano discusse da Giunta e Consiglio. Hanno diritto e il dovere di portare la loro voce tra gli adulti”.

Assessore al Bilancio sarà Gabriele Ori Tanzi, viadanese di 59 anni con esperienza in consiglio comunale, ora pensionato con 35 anni di esperienza in Banca e conosciuto in paese per il suo precedente lavoro ma in particolare per l’intensa attività nel volontariato locale. Attualmente gestisce la contabilizzazione dei Bilanci della Parrocchie. Ori Tanzi avrà anche la delega all’Organizzazione e alla Programmazione Amministrativa, ai Fondi Europei, al Patrimonio e Demanio Comunale, Risorse Umane. “Ho fortemente richiesto la delega ai Fondi Europei, perché dall’Europa possono arrivare tante risorse che non sono mai state richieste, fenomeno negativo che interessa molti comuni italiani. Farò battaglia agli sprechi e avrò forte attenzione per la razionalizzazione delle spese. Il 5% del bilancio sarà destinato a progetti presentati dai cittadini grazie al bilancio partecipato, strumento di democrazia diretta che vedrà realizzati i progetti dei cittadini che abbiano avuto maggior riscontro”.

Marco Benedetti, di Monzambano 58 anni, medico con varie esperienze professionali in campo culturale, sociale ed economico, ex giocatore di volley in serie A nella Ruini Firenze, sarà l’ Assessore alla Cultura con deleghe ai Servizi Scolastici, Turismo, Politiche Giovanili, Sport, Volontariato. “Personalmente ritengo che la funzione di un assessorato alla cultura non debba essere invasiva e condizionante, non dovrebbe quindi entrare nel merito delle scelte culturali o artistiche, ma sia soprattutto di svolgere un ruolo di censimento e monitoraggio di tutte le istanze innovative emergenti dal territorio, favorendone la crescita e lo sviluppo, fornendo organizzazione, spazi, semplificazione burocratica, supporto e raccordo, di salvaguardia dei beni culturali, di coordinamento e sostegno alle iniziative già esistenti , e permettere che le iniziative lodevoli già avviate si possano coniugare con una più larga garanzia di libertà e di creatività in un momento in cui le risorse economiche sono sempre più scarse”.

Graziella Bianchini, vive a Boretto, 55 anni, Coordinatore All’Assistenza Infermieristica Unità Operativa Medicina – Day Hospital Oncologico centro antidiabetico – Ospedale Oglio Po: in caso di vittoria del M5S sarà Assessore alle Politiche Sociali & Famiglia, con deleghe alla Salute, Servizi socio-assistenziali, Pari opportunità, Emergenze Sociali. “Il mio mandato sarà una sfida, considerata la drastica riduzione del Fondo nazionale per le politiche sociali e la riduzione degli investimenti nella Sanità che si potrà affrontare grazie ad un lavoro di squadra, allo studio puntuale delle problematiche alla ricerca della miglior soluzione possibile e alla condivisione delle strategie. L’obiettivo è “la persona al centro” attraverso un percorso di sussidiarietà orizzontale che vede la cittadinanza “attiva”, perché tutti abbiamo dei bisogni e tutti abbiamo bisogno gli uni degli altri”.

Infine uno degli assessorati chiave della Giunta 5 Stelle sarà quello all’ Ambiente, Energia e Urbanistica Sostenibile, e a ricoprire l’eventuale ruolo sarà l’Ingegnere ambientale Luca Battaglioli, 39 anni di Viadana, con esperienza politica nel 2010-11 in consiglio comunale a Viadana con la lista civica NonsoloVerdi. Battaglioli avrà deleghe anche ai Lavori Pubblici, Trasporti e Viabilità, Agricoltura, Decoro Urbano, Parchi, Caccia e Pesca. “Considerata la pessima situazione sanitaria/ambientale in cui versa Viadana, la mia priorità da assessore sarà quella di ridurre il più possibile tale disagio intraprendendo azioni volte al miglioramento e monitoraggio della qualità dell’aria, aumento della raccolta differenziata con l’introduzione della tariffa puntuale, arresto del consumo del suolo, incentivi alle ristrutturazioni, moratoria sugli impianti di biogas, creazione di una adeguata mobilità sostenibile, valorizzazione e promozione dei prodotti locali e sostegno al distretto del biologico, revisione dei piani di emergenza comunale (idrogeologico, chimico, neve, sismico), miglioramento di parchi e giardini pubblici per renderli a misura di bambino e introduzione delle casette dell’acqua nel territorio viadanese”.

redazione@oglioponews.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti