Commenta

Furti e vandalismi:
altri colpi al cuore
del PalaFarina

palafarina-vandalismiOK_ev

Nella fotogallery alcune immagini del sopralluogo di giovedì mattina

VIADANA – Quelli che erano solo sospetti, ora sono diventati realtà. Il tormentato Palasport di Viadana non solo deve fare i conti con le condizioni disastrose in cui versa in seguito al crollo del febbraio scorso ma subire anche l’intrusione di gente senza scrupoli. Nei giorni scorsi c’è stata la conferma che nonostante i sigilli, posti dall’autorità giudiziaria per lo svolgimento delle indagini, qualcuno sarebbe riuscito a introdursi all’interno dell’impianto sportivo. Adesso pare che addirittura siano state più di una le volte in cui qualcuno non autorizzato sia riuscito a penetrare all’interno del PalaFarina. Lo rivelerebbero le condizioni in cui sono state trovate le recinzioni messe a protezione della struttura e lo dimostra la situazione disastrosa trovata giovedì mattina dagli agenti della Polizia locale di Viadana, dall’ingegnere Giuseppe Sanfelici dell’ufficio tecnico comunale e dai rappresentanti delle società sportive che usufruivano del palazzetto e ancora avevano materiale all’interno.

Il sopralluogo delle ore 9 ha rivelato che sono stati portati a termine da ignoti gravissimi atti vandalici nelle sedi delle associazioni sportive, nei locali del PalaFarina da dove sono stati asportati diversi materiali, tra cui le costose casse di amplificazione. Il vendibile è stato praticamente sottratto in toto, il restante è stato distrutto. Un dramma nel dramma aggravato dalle condizioni sempre peggiori in cui versa la struttura. Le ferite oltre al soffitto riguardano anche il pavimento: le assi in legno del parquet si sono sollevate in più punti, dopo le piogge delle scorse settimane, ed hanno lesionato ulteriormente il campo di gioco, già danneggiato dal crollo di parte del tetto.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti