Commenta

Furto a Bozzolo,
e i ladri svuotano
pure il frigorifero

furto-casa-carabinieri-ev

BOZZOLO – Si può interrompere una vacanza per il maltempo o per un’improvvisa indisposizione. Non è invece sopportabile dover tornare a casa perché qualcuno ha violato la proprietà privata, introducendosi per rubare di tutto approfittando della assenza dei proprietari. E’ successo nei giorni scorsi a Bozzolo ai danni di Felice Balzanelli, conosciuto in paese per aver svolto la professione di portalettere.

“Mi trovavo in montagna da qualche giorno – racconta il derubato – quando mi ha telefonato mio figlio dicendo che a casa c’erano stati i ladri. Erano entrati dalla finestra del bagno, staccando una inferriata e rompendo il vetro. A quel punto io e mia moglie siamo dovuti tornare a casa”. Quello al quale si sono trovati di fronte i due coniugi è il classico spettacolo desolante di queste intrusioni. Tutta l’abitazione messa a soqquadro, cassetti e armadi aperti con la scomparsa dei soliti oggetti di valore, soprattutto quelli di tipo affettivo come i tre anelli della moglie ricevuti in dono nelle varie circostanze della vita.

Quello che però ha suscitato maggior sorpresa è  stato il ritrovamento del freezer completamente vuoto, ripulito dei numerosi pezzi di pollame, pesce, coniglio. Tutto ciò che di commestibile hanno trovato se lo sono portati via infilandolo nelle federe dei cuscini. Senza che nessuno si accorgesse di nulla nonostante la casa si trovi in una strada frequentata come via Salvador Allende. “Oltre  che da noi i farabutti sono andati anche da una signora qui vicino in via don Minzoni, e lì sembra che abbiano fatto un bottino ingente. Ma credo non abbiano fatto neppure denuncia quindi non posso dire altro”. L’ex postino invece i carabinieri li ha chiamati tempestivamente manifestando loro una mezza intenzione di acquisire il porto d’armi. “Già due volte sono venuti a rubare. Una volta mia moglie se li è trovati in casa, faccia a faccia. Non posso pensare di subire una quarta visita senza potermi difendere e garantire la mia sicurezza e quella della mia famiglia” conclude l’uomo seccato anche per essere dovuto tornare a casa dopo soli due giorni di vacanza.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti