Commenta

Emblematici Maggiori,
non solo Torrione: ecco
i progetti che ci provano

iris-calvatone_ev

Nella foto uno sguardo a Iris Calvatone

SAN GIOVANNI IN CROCE/CASTELDIDONE – In provincia di Cremona non c’è solo il progetto del Torrione estense che punta a ricevere il contributo per i cosiddetti “fondi emblematici” della Fondazione Cariplo. Se nel capoluogo casalasco si punta al recupero delle vecchie carceri con annesso magazzino Aipo e chiesetta di San Rocco, San Giovanni in Croce, Casteldidone e l’Unione dei Comuni Foedus si stanno muovendo per un progetto molto più esteso ed importante.

Si parla di diversi enti coinvolti, dato che oltre ai comuni citati partecipano anche l’Atletica Interflumina, la Santa Federici di Casalmaggiore e la Fondazione Sospiro. Capofila dell’operazione è la fondazione Iris di Casteldidone, dove verrebbe così completato il pastificio biologico di cui si parla da tempo con la realizzazione di un parco tematico e annesso asilo necessario alle famiglie del territorio, oltre a quelle che lavoreranno nello stabilimento. La Fondazione Aragona invece ha nei suoi piani la realizzazione nei pressi dell’ospedale di San Giovanni in Croce di piscine terapeutiche in grado di attirare un’utenza  imponente da un vastissimo bacino territoriale con necessità di cure riabilitative. Struttura che servirà ovviamente anche all’Interflumina e Santa Federici casalasche. Il progetto prevede pure la costruzione di un’adeguata pista ciclopedonabile.

In sostanza una serie di importantissimi obiettivi, ai quali il Gal Oglio Po sta lavorando per la stesura tecnica e burocratica anche se impenetrabile è stato finora l’atteggiamento dell’ente di Calvatone riguardo la richiesta di dettagli e conferme. Quale che sia il progetto finanziato (per il 50%) dalla Cariplo, ciò che determinerà l’assegnazione saranno i requisiti di esemplarità, di sussidiarietà e del valore filantropico richiesti. Quelli cioè di dimensioni significative, idonee a generare un positivo ed elevato impatto sulla qualità della vita e sulla promozione della sviluppo culturale, economico e sociale del territorio di riferimento.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti