Commenta

Lignano, la Pomì
fa percorso netto
e vola in finale

pomì-beach-lignano-2015_ev

Nella foto la Pomì di Botti in azione sulla sabbia di Lignano

LIGNANO SABBIADORO – Tre vittorie su tre ed è subito finale per la Pomì Casalmaggiore nella prima tappa del Master Group Sport Lega Volley Summer Tour al quale il club rosa formato beach volley partecipa per la terza stagione consecutiva. A Lignano Sabbiadoro dove si svolge la prima delle quattro tappe del campionato di Sand Volley 4×4 organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile e Master Group Sport e dove in palio c’è la Coppa Italia di specialità è stato perfetto il percorso della formazione allenata dalla coppia BottiPini che alla beach Arena, ha concesso sin qui un solo set alle avversarie. Sul lungomare Trieste, la Pomì ha regolato entrambe le avversarie del proprio girone eliminatorio, ovvero il Volley Pesaro e la NNT Forlì col punteggio più netto (2-0). Indiscutibile la supremazia messa in mostra al cospetto delle marchigiane sconfitte con un duplice 15-11, più combattuto il match pomeridiano con le romagnole per superare le quali Sestini e compagne sono dovute ricorrere in entrambi i set ai vantaggi (18-16, 17-15).

Tutto questo sabato, mentre domenica mattina la Pomì alle 10,30 ha superato anche la Volalto Caserta, che nella fase a incroci di ripescaggi, sempre sabato, aveva eliminato in tre set Pesaro, conquistando la semifinale. Partita combattuta, vinta per 2-1 dalla Pomì. In finale Casalmaggiore affronterà la grande favorita del torneo, che già lo scorso anno fece incetta di trofei, ossia la Zeta System vi.ri Urbino dominatrice del girone A e che in semifinale ha superato per 2-1 la NNT Forlì, team che a sua volta, aveva ottenuto il pass superando a sorpresa la Saugella Monza 16-14 al terzo set. Nel pomeriggio la finalissima tra le due vincenti e la finalina tra le due perdenti. Pomì-Urbino si giocherà in particolare alle ore 17.30: sarà la rivincita della finale di Coppa Italia 2014, vinta in quel caso dalle marchigiane.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti