Commenta

Primo Consiglio, prima
mozione: “Rigettare
riordino sanità”

comune-viadana_ev

VIADANA – Primo consiglio comunale e prima mozione d’urgenza a Viadana: a presentarla, in vista dell’adunanza di stasera, il capogruppo del Pd Nicola Federici. “Ci dispiace presentare questa mozione urgente al primo consiglio comunale. Siamo coscienti che Giovanni Cavatorta è sindaco da pochi giorni, ma non vogliamo che questo documento sia visto come una critica all’operato bensì una necessità del nostro territorio”: questa la premessa di Federici, che in Consiglio approfondirà il tutto.

La mozione riguarda il tema caldo delle ultime settimane, la riforma regionale della Sanità. Il testo contiene una richiesta al sindaco di “rigettare la proposta della commissione regionale III di aggregare il distretto di Viadana all’Asst di Cremona”. In secondo luogo, di “farsi promotore, insieme agli altri nove sindaci del distretto, di un documento unitario, firmato, che vada oltre le sterili logiche dei rispettivi partiti, al fine di evitare questa soluzione finale dannosa per l’intero territorio con il quale si chiede di sospendere immediatamente tale scelta di spostamento del nostro distretto per valutare proposte alternative derivanti dal territorio e funzionali al territorio”.

In terzo luogo, il Pd chiede di “convocare un consiglio comunale urgente/aperto sul tema, invitando tutti i parlamentari, assessori e consiglieri regionali Mantovani, il presidente della commissione consigliare III della regione Lombardia Fabio Rizzi, nonché il presidente della provincia di Mantova, tutti i sindaci, assessori e consiglieri comunali del distretto di viadana, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, del volontariato e di categoria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti