Commenta

Hobby Pesca, furto
flash: in 100 secondi via
50mila euro di materiale

hobby-pesca_ev

Nella foto il negozio Hobby Pesca e Acquari

CASALMAGGIORE – Un colpo arraffa e scappa, messo a segno comunque con ogni probabilità da “professionisti” del crimine. Nella notte tra lunedì e martedì nel mirino dei ladri è finito il negozio specializzato Hobby Pesca e Acquari, che come noto da qualche anno si è trasferito, ampliando gli scaffali e il materiale in vendita, in fregio alla strada Asolana a Casalmaggiore.

Il proprietario, Eugenio Moreni, s’è accorto subito della brutta sorpresa, attorno alle 3 di notte, perché l’allarme è regolarmente scattato, così come hanno regolarmente registrato l’accaduto le telecamere di videosorveglianza. Ad agire sono state tre persone che, stando a quanto emerso dai primi rilievi, hanno parcheggiato l’auto sul campo e sullo sterrato laterale rispetto al negozio, praticamente sull’erba e da qui sono poi fuggiti. E’ possibile anche calcolare la rapidità del colpo: il materiale è sparito dalle vetrinette dove era in esposizione nel giro di poco meno di due minuti, in cento secondi per la precisione, calcolati proprio grazie alle registrazioni delle videocamere interne.

Anche per questo motivo i carabinieri sono giunti sul posto a misfatto ormai compiuto, con i malviventi ormai fuggiti: i ladri sono entrati con tre diversi piedi di porco, grazie ai quali hanno rotto le porte di ingresso laterali e si sono poi precipitati sulle tre vetrinette, dove evidentemente era esposto il materiale più costoso e che più faceva gola. Si tratta di canne da pesca, mulinelli, materiale specializzato per la pesca sportiva dall’alto valore di mercato. Moreni non ha rivelato il valore effettivo, ma una prima stima conduce a una cifra di circa 50mila euro, come hanno spiegato i carabinieri di Casalmaggiore. Come detto i ladri hanno arraffato quanto più materiale possibile e poi si sono dati alla macchia, fuggendo a bordo dell’auto (le telecamere interne non hanno potuto individuare targa o modello) appena due minuti dopo essere entrati e avere compiuto il colpo.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti