Commenta

Pomì, arriva la giovane
schiacciatrice
Marianna Ferrara

Marianna-Ferrara-ev

Nella foto, Marianna Ferrara

CASALMAGGIORE – Deve ancora compiere diciannove anni ed approda nella squadra Campione d’Italia. La Pomì Casalmaggiore accresce il proprio potenziale offensivo con la giovane salernitana Marianna Ferrara. Scuola Orago, dalla quale sono usciti nomi importanti del nostro volley, la schiacciatrice raggiunge la massima serie dopo due annate in B1, prima nella stessa squadra da dove sono decollate Lucia e Caterina Bosetti, quindi nel Rota Volley, ed una stagione nella Corpora Aversa di A2 dove ha giocato nella scorsa stagione trovando parecchio spazio pur non essendo partita nelle titolari. E’ il terzo elemento dalla carta d’identità verde di cui la formazione di Casalmaggiore si arricchisce, prima di lei erano state ingaggiate nell’ordine Carlotta Cambi e Giada Cecchetto provenienti dalla Bakery Piacenza. Segno evidente che oltre ad elementi di esperienza la società sta operando per assicurarsi promesse del volley nazionale. “E’ un onore ed un vanto approdare nella formazione campione d’Italia – confessa la giovane attaccante campana – pensare che tra poco inizierò ad allenarmi e quindi a giocare con delle autentiche campionesse e con giocatrici che qualche anno fa vedevo solo in televisione, mette i brividi”. Un’annata in A2 e poi il grande salto nella formazione Campione d’Italia. “Quando il mio procuratore mi ha parlato dell’interessamento della Pomì non ci ho pensato più di tanto, certe occasioni capitano una volta sola nella vita, ed eccomi qui a vestire la maglia rosa. L’anno scorso ho disputato una buona stagione ad Aversa, nonostante arrivassi dalla B1 e non partissi nella formazione tipo sono riuscita a ritagliarmi parecchio spazio e a maturare una buona dose d’esperienza. Sono soddisfatta di come mi sono espressa ma mai mi sarei immaginata che la Pomì pensasse a me”. La scuola di provenienza è una garanzia, quali sono i tuoi punti di forza. “Diciamo che non essendo altissima la difesa è il mio pezzo forte, del resto la scuola di Orago è famosa per questo, poi lascio giudicare agli altri, personalmente penso di essere una giocatrice completa e grazie ad una stagione come la prossima potrò sicuramente effettuare un consistente salto di qualità”. Dell’ambiente VBC-Pomì conosci qualcuno? “Ho avuto modo di parlare col Presidente Boselli che mi ha parlato dei progetti e degli obiettivi della società e ne sono rimasta entusiasta. Per quanto riguarda le giocatrici, avrò la fortuna di lavorare a stretto contatto con autentiche professioniste che non conosco ma che non vedo l’ora di incontrare. Alcune di esse le ho affrontate da avversarie nello scorso campionato di A2, come Cambi e Cecchetto e se anche loro, che sono giovani e di belle speranze, hanno scelto la Pomì, significa che questo è l’ambiente giusto per proseguire nel processo di crescita”. Si inizia dal mare Tirreno, con il ritiro di Forte dei Marmi il 17 Agosto. “Un’esperienza che aspetto con ansia, ho già sperimentato un ritiro di questo tipo, a Formia, e devo dire che si tratta di esperienze molto formative ed aggreganti, l’ideale per cementare il gruppo”.

Scheda
Marianna Ferrara, nata il 29/10/1996 a Salerno
Nazionalità sportiva, ITA
Ruolo: schiacciatrice
Altezza: 178 cm

 

Carriera
2015-2016           A1     Pomì Casalmaggiore
2014-2015           A2     Corpora Aversa
2013-2014           B1     Rota Volley
2012-2013           B1     Volley Orago

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti