Commenta

Desalu, doppietta
a Torino agli Assoluti:
oro e argento

desalu-staffetta-interflumina_ev

Nella foto Fausto Desalu e la giovane staffetta Interflumina

TORINO – Brilla la stella di Fausto Eseosa Desalu nei Campionati Italiani Assoluti, disputati lo scorso weekend a Torino. Un sorriso per il velocista casalese, che nei giorni scorsi, a conferma del legame con il territorio dove è cresciuto e dove tuttora vive, aveva fatto da testimonial alla 24 ore di sport e solidarietà Amurt.

Quasi scontata la prima medaglia, ossia l’oro ottenuto nella staffetta nella squadra della staffetta 4×100 delle Fiamme Gialle, che schiera il meglio del panorama nazionale e infatti vedeva ai blocchi di partenza anche Fabio Cerutti, Lorenzi Valentini e Delmas Obou: la squadra di Desalu ha vinto la medaglia più importante in 40’’41, superando la Enterprise Sport & Service, che ha chiuso in 40’’61. Sempre allo stadio Primo Nebiolo di Torino però Fausto Desalu si è preso anche uno splendido argento, che negli Assoluti come noto pesa molto di più: dopo avere chiuso in batteria con 21’’20, Desalu, cresciuto nell’Atletica Interflumina, ha migliorato nella finale dei 200 metri piani correndo in 21’’07, risultando secondo soltanto a Davide Manenti (Aeronautica Militare) che ha tagliato il traguardo in 21’’ netti. Desalu era il secondo più giovane atleta nella finale: Pietro Pivotto dell’Atletica Rodengo Saiano, giunto sesto, è l’unico ad avere qualche mese in meno rispetto a Fausto, essendo nato nel 1995.

E a proposito di gioventù, bella soddisfazione anche per l’Atletica Interflumina, che ha qualificato nella 4×100 donne la più giovane staffetta d’Italia: il 13esimo posto ottenuto da Giulia Storti, Daria Sinatra, Tatiana Goi e Georgina Boateng (con Federica Melegari prima riserva) in 48’’74 era senza dubbio lontano dal podio (conquistato, al terzo posto, dalla Bracco Atletica in 46’’49), ma mai come in questo caso esserci stati, accompagnati dal professore Giangiacomo Contini e da Sebastian Bacchieri, contava forse ancora di più del risultato.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti