Commenta

Addio a Giacomo
Bortolotti: lo piange
l’Avis Casalmaggiore

bortolotti-avis_ev

Nella foto Giacomo Bortolotti

CASALMAGGIORE – Era noto sia a Casalmaggiore, dove viveva e dove aveva lavorato per anni come bancario presso la Cariplo, sia a Viadana, dove aveva gestito una tabaccheria del centro, a pochi passi dal palazzo comunale. Si è spento all’età di 71 anni a seguito di una malattia improvvisa Giacomo Bortolotti, i cui funerali sono stati celebrati presso la chiesa di San Leonardo a Casalmaggiore martedì mattina.

Molto noto per la sua giovialità (negli anni della pensione lo si sentiva spesso intonare canzoni in bicicletta con allegria e salutare gli amici di sempre), Bortolotti, così come è stato ricordato sia in chiesa che sui manifesti funebri, era soprattutto un avisino di ferro, avendo totalizzato 135 donazioni di sangue durante la sua esistenza. Per questo l’Avis di Casalmaggiore, presente in chiesa con il labaro listato a lutto, ha voluto ricordare Giacomo, porgendo le più sentite condoglianze anche alla mamma Gentile, alla moglie Maria, ai figli Daniela e Stefano e parenti tutti. La salma è stata tumulata dopo la S. Messa presso il cimitero di Agoiolo.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti