Commenta

Slow Food Oglio Po,
la nuova associazione
è nata a Pomponesco

slow-food-oglio-po_ev

Nella foto un momento della serata

POMPONESCO – La zona dell’Oglio Po gode di una nuova associazione. Martedì sera infatti all’interno del Teatro 900 gentilmente messo a disposizione della locale Amministrazione comunale, si è costituita la Slow food del territorio. A rimarcare la contrapposizione con il dilagante prosperare dei fast food americani, come logo dell’associazione è stato scelto il simbolo, noto del resto a livello internazionale, di una lumaca, emblema del vivere lento e di ambiente pulito.

La condotta, o convivium, Slow food Oglio Po intende operare nel campo dell’alimentazione per la difesa dei diritti primari dell’ambiente e dei beni comuni, ponendo il cibo quale elemento importante di sviluppo equo e sostenibile. Contemporaneamente si tenderà alla promozione sociale, di formazione della persona su base volontaria. Difendendo la sovranità alimentare in tutte le sue forme, la Condotta Slow food Oglio Po promuoverà la protezione della diversità biologica, il rispetto del lavoro, dell’ambiente e delle persone ad esso legate. Oltre allo statuto sono stati letti e votati tutti gli articoli che compongono il regolamento, oltre alla nomina dei vari rappresentanti le diverse commissioni e delle iniziative per propagandare l’associazione all’esterno.

Al termine della serata, durante la quale è stato proiettato un filmato con una anziana cuoca intenta a preparare i classici gnocchi alla mulinera, tutti i partecipanti sono stati invitati all’esterno per un banchetto composto da angurie, meloni anche di antica fattura accompagnati da dolci, schiacciatine e ottimo vino biologico.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti