Commenta

Pomponesco, rubano
due fucili. Messi in fuga
dalle urla del padrone

carabinieri-ev

POMPONESCO – Ladri messi in fuga dalle urla del capofamiglia che stavano cercando di derubare. E’ accaduto nella notte tra giovedì e venerdì, quando alle ore 3.30 in zona di Pomponesco, un agricoltore del posto, 65 anni, stava dormendo con la sua famiglia all’interno della propria camera da letto.

L’uomo, che evidentemente (e per fortuna) non ha il sonno pesante, ha avvertito dei rumori e in particolare ha sentito che qualcuno stava forzando la porta d’ingresso della sua abitazione. A quel punto s’è svegliato, quando i malviventi erano già entrati: non solo, i ladri sono anche riusciti ad aprire un armadio e a sottrarre da questo due fucili regolarmente denunciati e detenuti dall’uomo. Per fortuna, quando l’agricoltore di 65 anni si è messo ad urlare, i ladri sono scappati a gambe levate, senza altri cattivi pensieri, che avrebbero potuto far degenerare una situazione già critica. L’uomo ha avvisato subito i Carabinieri di Viadana, intervenuti sul posto per raccogliere indizi: uno di questi conduce a una utilitaria di colore chiaro, forse una Peugeot o una Opel Corsa, utilizzata dai ladri per la fuga. Il danno patrimoniale per i due fucili rubati è in corso di quantificazione e non è coperto da assicurazione.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti