Commenta

Trapani Calcio,
la maglia per la serie B
ha un’origine casalese

https://www.youtube.com/watch?v=R-ak2SzSq-A

Nella foto la casacca ufficiale, nel video lo spot della nuova maglia del Trapani

CASALMAGGIORE – E’ salito in serie B due estati fa, vincendo a Cremona, allo Stadio Zini, l’ultima gara del campionato di Prima Divisione Lega Pro. Ma da qualche giorno il parallelo con la nostra provincia non è soltanto legato a quella partita. Parliamo del Trapani Calcio, che dopo le disgrazie del Catania rischia seriamente di diventare la seconda squadra siciliana in Italia, tenendo conto che il Palermo milita in serie A.

Ebbene, che c’azzecca con Casalmaggiore la squadra di una città che dista dal comune casalese quasi 1500 chilometri? Il trait d’unione è la maglia granata, rifatta quest’anno per un’occasione speciale, ossia per festeggiare i 110 anni di fondazione. La casacca della squadra di Serse Cosmi, che prenderà parte alla prossima serie B, è stata infatti realizzata dalla ditta Sportball di Casalmaggiore, gestita da Stefano Condina e da Valeria Zanichelli. Non è l’unica soddisfazione di un’azienda che da qualche anno collabora con società sportive anche straniere e comunque di serie B o Lega Pro italiane.

Lo spot realizzato dall’Ufficio Stampa del Trapani Calcio, che mostra come è stata realizzata la maglietta granata per la stagione 2015-2016, infatti, è passato nei giorni scorsi anche su Sky Sport 24: si tratta di un video molto originale dove sono inquadrati anche gli impiegati Anastasia Visioli e Marco Zanichelli (peraltro portiere della Rapid United) al lavoro e che, con un montaggio alternato molto simbolico, associa il lavoro dell’azienda Sportball con il lavoro degli operai della Ustica Lines, che realizza aliscafi e traghetti per viaggiare via mare in Sicilia e che sarà lo sponsor del club per la stagione che partirà a breve. Per la ditta casalese una bella soddisfazione.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti