Commenta

Segnaletica abbattuta,
vandali all’opera
tra Torre e Cingia

cartelli-stradali-ev

Nella foto, i cartelli stradali abbattuti

TORRE DE’ PICENARDI – Facebook come vetrina per denunciare atti di vandalismo e tentativi di furto: il sindaco Mario Bazzani di Torre de’ Picenardi, dopo aver annunciato via social network il tentato furto di batterie d’auto e motori di frigoriferi dalla piazzola ecologica del proprio Comune, è tornato a diffondere notizie tutt’altro che positive sulla propria pagina Facebook. “Il nuovo divertimento idiota: abbattere cartelli stradali. Stiamo facendo la conta a Torre e lungo la provinciale per Cingia. Complimenti agli ideatori del gioco”: questa la frase che il primo cittadino ha gettato in pasto al web. Una dichiarazione corredata di fotografia, la medesima che mostriamo sopra. Così Bazzani denuncia l’ennesimo atto di vandalismo portato a termine a distanza (temporale e chilometrica) ravvicinata rispetto al tentato furto del 16 agosto scorso. Uno sfogo, quello del sindaco, che ha generato commenti del tenore “La mamma degli imbecilli è sempre incinta e a volte gemella”. Non solo: c’è anche chi chiede a Bazzani di far fare per tutta la vita lavori socialmente utili agli autori dell’atto vandalico.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti