Commenta

Una festa di
sport sulle rive
del Grande Fiume

po-sport-ev

Nella fotogallery, la domenica sport sulle rive del Po

MEZZANI (PARMA) – Fiume in secca? Qualche settimana fa sì, con preoccupazioni per balneabilità e manifestazioni rivierasche. Ma da questo week end il Po è in piena, una piena fatta di sport e non solo. Basti pensare all’overdose di sole e sfide di beach volley, beach soccer e canottaggio andate in scena domenica, tra mattina e pomeriggio, sullo spiaggione che la cartografia fluviale vuole di competenza parmense anche se su sponda casalese. ‘Un Po di Sport’ ha scelto una lunga falce di sabbia del comune di Mezzani per dare il via alla kermesse agonistica, culinaria e culturale che coinvolge sette municipalità della Bassa. L’accesso è diretto se si percorre la strada golenale che da Fossacaprara porta al fiume, ecco perché in tanti hanno reputato la prima tappa come se fosse maggiorina.

E da Casalmaggiore non si sono fatti attendere: chi vogando, come il campione olimpico Gianluca Farina, chi in bicicletta, chi in moto e chi in auto. Non solo per godersi una spiaggia sulle rive del Po, facendo pure un bagno per chetare l’afa, quanto per partecipare attivamente alle sfide di ‘Un Po’ di Sport’, che hanno avuto nelle voci di Gianluca Federici ed Eleonora Busi i narratori di un pomeriggio domenicale scandito da interviste anche alle attese giocatrici della Pomì Casalmaggiore, Marianna Ferrara e Costanza Neri, accompagnate dal direttore generale Giovanni Ghini che non ha escluso un ultimo tentativo da parte della società rosa di convincere la Lega Volley a disputare la Supercoppa Italiana al PalaRadi di Cremona il prossimo 10 ottobre. Il tutto, mentre nei campi ricavati sull’ampio spiaggione proseguivano fino a sera le sfide sotto rete e nel rettangolo del beach soccer.

C’era pure qualche ciclista che con una due ruote fuori dal comune riusciva a pedalare sulla sabbia, affiancando gli sportivi del remo che sulle acque del Grande Fiume proseguivano a vogare. Anche la veneta è arrivata col suo fascino lagunare in riva al Po, seguita dalla motonave Stradivari in partenza dal porto di Mezzani e sotto l’occhio vigile di un elicottero che ha sorvolato a lungo l’area di festa. Sì perché in fondo di festa si tratta: una festa dello sport, che unisce le sette sorelle della Bassa e guarda al futuro, a Rio 2016, con un appuntamento serale che vedrà la partecipazione di un olimpionico come Farina e di un astro emergente come Fausto Desalu, entrambi cresciuti, manco a dirlo, in riva al Grande Fiume.

Simone Arrighi


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti