Commenta

Il Palio di San Martino
fa invidia a
quello di Siena

palio-san-martino-ev

Nella foto, il Palio delle Contrade di San Martino dall’Argine

SAN MARTINO DALL’ARGINE – “E’ stato un Palio delle Contrade entusiasmante”: parole del sindaco di San Martino dall’Argine Alessio Renoldi, che non nasconde la soddisfazione per una manifestazione ricca di fascino e tradizione. Quello di domenica è stata “una festa come non se ne vedono tante in giro”. Ogni contrada (Piazza, Carrobbio e Vegro) ha sfilato per il paese con i carri ed un tema a cui fare riferimento. Quest’anno, per il Carrobbio il tema è stato il mare, per la Piazza gli antichi egizi e per il Vegro, “baywatch”.

Una marea di persone vestite dei colori della propria contrada e un grande corteo hanno affollato San Martino. In ogni contrada, una sosta e un gioco, fino ad arrivare sulla grande piazza della corse delle oche. “La visuale era incredibile”, commenta Renoldi, “centinaia di persone attorno a questa ‘arena’ dove le tre oche si sfidavano in una gara di veolcità”. Quest’anno non c’è stata storia, ha vinto meritatamente la Contrada del Vegro, che ha addirittura doppiato le altre. Presente anche don Marco Sala. “Nonostante il caldo – sottolinea Renoldi -, la partecipazione è stata straordinaria. La corsa delle oche è stata vinta dal Vegro, ma oggi ha vinto il paese intero. Brave le Contrade, la Parrocchia, la Pro Loco, bravi tutti coloro che rendono San Martino così vivo e così unico. Un grazie da parte dell’Amministrazione Comunale.”

Unico neo della giornata, la polemica innescata dalla Nobile Contrada dell’Oca, del Palio di Siena, che vedendo su una locandina in internet il simbolo della lkoro oca, ha chiamato i sammartinesi per avvertirli di possibili azioni legali. “Evidentemente – minimizza Renoldi – hanno ben poco a cui pensare in quel di Siena, o forse la straordinaria bellezza e partecipazione di questo palio, piace un po’ troppo?”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti