Commenta

Palio della Zucca,
la festa è anche
podismo agonistico

palio-casalmaggiore_ev

Nella foto un’immagine amarcord dell’ultimo palio corso in città nel 2007

CASALMAGGIORE – Alla scoperta di angoli caratteristici e percorsi inusuali. Torna il podismo FIDAL agonistico tra le vie di Casalmaggiore, e torna il palio ad 8 anni di distanza dall’ultimo palio podistico. Ad organizzarlo, appuntamento clou inserito all’interno della Festa della Zucca 2015, evento che vedrà coinvolta la città dal 24 al 27 settembre, Andrea Visioli che già tra il 2003 ed il 2007 aveva organizzato le altre edizioni.

“Parallelamente alla gara competitiva, che necessita di certificato medico agonistico, vi sarà la possibilità per tutti di correre per i 6km della gara amatoriale – spiega Visioli – firmando sul posto una manleva di responsabilità. Veloce e nervoso al tempo stesso il percorso si districherà tra le vie storiche del centro abitato nei punti di maggior spettacolarità, insinuandosi in vicoli e passaggi sconosciuti talvolta agli abitanti stessi”. Un palio che riprende la tradizione. Ed un palio dall’indiscusso fascino che ha visto tra il 2003 ed il 2007 la partecipazione di grandi nomi dell’atletica. “Lambruschini, Leone, Baldini, Nadir Racheli, Maria Guida – prosegue l’organizzatore – tutti nomi di rilievo dell’Atletica che si sono avvicendati negli anni sui podi delle gare tra le vie del centro abitato, un Palio che ha espresso tra il 2003 e il 2007 un’attrattività indiscussa nel podismo cittadino. Per l’occasione il 27 settembre il cartellone della Festa della Zucca si arricchisce della riproposta della manifestazione podistica, accattivante, su distanze studiate per l’occasione. Le distanze: 1 km tra le vie per i bimbi, 6 km (2 giri) per le donne+cat B+cat G/H e per la gara non agonistica, 9 km (3 giri) per tutte le altre categorie agonistiche. Il percorso è ancora in fase di ultimazione: tra le anticipazioni mettiamo in luce il passaggio caratteristico per il Vicolo del Tesoro, che porterà gli atleti a risalire la scala interna dello storico Palazzo Melzi, percorrendo la balconata scenograficamente spettacolare e sbucando in via Favagrossa, su gentile concessione della proprietà Daina; altro transito architettonicamente spettacolare potrà essere fruito nel giardino di proprietà Sartori ai piedi del Torrione delle ex Carceri, a cui si aggiunge l’attraversamento da via Cavour a via Zuccari Fermo dei locali di Palazzo Chiozzi. Un Palio che creerà spettacolarità in piazza Turati dietro al comune, dove partenza arrivo godranno di prospettive poco visitate e di sicuro fascino”.

Premi in natura, con un ‘pensiero importante’ per tutti. A tutti i partecipanti il simpatico omaggio di una Zucca di Casalmaggiore, oltre ad un pacco gara con altri prodotti locali. Iscrizioni sul posto dalle ore 8 del mattino in piazza Garibaldi; partenza ore 9. Otto le categorie previste: Cat A da 5 a 12anni (2010-2003), Cat B da 13 a 18 (2002-1997) M+F, Cat C da 19 a 29 (1996-1986) M+F, Cat D da 30 a 39 (1985-1976) M+F, Cat E da 40 a 49 (1975-1966) M+F, Cat F da 50 a 59 (1965-1956) M+F, Cat G da 60 a 69 (1955-1946) M+F, Cat H da 70 in poi (1945 in su) M. Premiazioni a seguire sotto il Ristotenda della Festa della Zucca, dove sarà possibile consumare i prodotti tipici locali tra cui i famosi Tortelli di Zucca detti “Blisgon”. Il Palio è inserito nel Calendario Podistico Cremonese ed ufficialmente autorizzato dalla FIDAL nonché dalla UISP e dall’AICS. Info e contatti Andrea Visioli (3355497711 o mail: andrea.visioli@libero.it o ancora tramite facebook: Palio della Zucca Casalmaggiore).

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti