Commenta

Rissa per droga
nei pressi della
chiesa di Bozzolo

carabinieri

BOZZOLO – Ancora una rissa a Bozzolo in pieno giorno. Stavolta non c’entrano bar o locali pubblici in quanto il violento episodio è accaduto nei giorni scorsi nei pressi di Piazza don Primo Mazzolari vicino alla chiesa di San Pietro. Protagonista suo malgrado, un ventenne di origini straniere ma residente da molti anni a Bozzolo dove è stato adottato da una famiglia bozzolese. Il ragazzo è stato improvvisamente aggredito e malmenato da altri due personaggi rimasti sconosciuti. Tra le ipotesi riguardo l’aggressione sembra ci siano questioni legate allo spaccio e alla detenzione di sostanze stupefacenti. Quello dell’uso di droga è un problema che coinvolge purtroppo alcuni ragazzi del paese che poi si scontrano con altri elementi che compongono un clan avversario. L’Amministrazione comunale è a conoscenza di tale situazione avendo già cercato di intervenire con gli scarsi mezzi a disposizione: purtroppo la questione è troppo complessa e delicata per poter essere risolta in maniera autonoma e completa. Ad ogni modo anche da parte del nuovo assessore ai servizi sociali non mancheranno impegno e iniziative per cercare almeno di contenere simili episodi che spesso mettono in difficoltà le stesse famiglie al cui interno vivono questi soggetti. L’intervento in piazza Mazzolari da parte del 118, coadiuvato dai Carabinieri alla fine si era risolto senza alcun trasporto di feriti al Pronto soccorso. Evidentemente le botte ricevute erano state di limitata intensità al punto che l’ambulanza se n’è andata vuota.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti