Commenta

Dall’atletica alla
tavola, la giornata
Oglio Po ad Expo

expo-ev

CASALMAGGIORE – Partono sabato mattina alle 7 dal piazzale Conad a Casalmaggiore i due pullman organizzati dall’Associazione Interflumina E’Più Pomì per promuovere gli imminenti Campionati Italiani Fispes a Expo 2015. Gli Assoluti paralimpici di atletica si svolgeranno a Casalmaggiore il 26 e 27 settembre, e la conferenza stampa è fissata per sabato 19 settembre alle 11,30 a Cascina Triulza, l’affascinante cascina restaurata all’interno degli spazi di Expo. L’idea suggestiva del presidente Carlo Stassano è stata quella di sfruttare l’occasione per promuovere l’intero territorio dell’Oglio Po, a partire ovviamente dai grandi successi sportivi fino alle bellezze artistiche e naturali e alle bontà culinarie. Il programma prevede l’appuntamento all’ingresso Ovest Triulza alle 10 (c’è chi raggiungerà Milano in auto), dove è facile attendersi una grande ressa (sabato scorso i visitatori a Expo erano 250mila, record assoluto). Tra le 10,30 e le 11,15 il Gruppo Storico Il Torrione si esibirà in sfilata nell’area di Cascina Triulza e presso alcuni padiglioni del Decumano, mentre con la distribuzione di volantini si promuoverà l’Oglio Po.

Alla conferenza stampa saranno presenti per la Fispes il responsabile tecnico nazionale di Atletica Mario Poletti, il Presidente del Comitato Organizzatore Locale e dell’Atletica Interflumina Carlo Stassano e, in rappresentanza del Comitato Italiano Paralimpico, Linda Casalini. Interverranno tra gli altri anche gli atleti paralimpici Federica Maspero dell’Omero Runners Bergamo, neoprimatista italiana dei 400 metri T43 e Michele Camozzi per l’Atletica Interflumina che racconteranno le loro straordinarie storie personali. Dopo la conferenza stampa ognuno sarà libero di visitare l’esposizione. Ad esibirsi sarà anche il coro gospel Joy Voices diretto dal Mastro Abele Zani e dalla professoressa Chiara Zani, con modalità ancora da definire. Da segnalare che anche ieri l’Oglio Po è stato protagonista a Expo, presso lo spazio di Regione Lombardia, che ha ospitato il progetto “Tradizioni alimentari nelle Terre d’Oglio – Leve Attrattive per Expo”, con capofila l’Unione Terre d’Oglio (e dunque i comuni di Commessaggio, Gazzuolo e San Martino dall’Argine), invitato a un tavolo regionale di buone prassi nel settore agro-alimentare.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti