Commenta

Spari a Casalmaggiore,
ferito 23enne:
è caccia a due fuggitivi

sparatoria-via-carducci_ev

Nella foto il luogo della misteriosa sparatoria in via Carducci

CASALMAGGIORE – Intervento dei Carabinieri della locale Compagnia nella prima mattina di domenica in Via Carducci  per un episodio su cui i militari agli ordini del maggiore Cristiano Spadano stanno indagando. Rimasto ferito da un colpo di arma da fuoco, un giovane di 23 anni, all’altezza del civico n.22. Sul posto, poco prima delle 5, è arrivata pure un ‘ambulanza del 118 per soccorrere il ragazzo, trasportato al Pronto soccorso in codice giallo. Per fortuna le sue condizioni sono poi migliorate rispetto a quanto era sembrato in un primo momento.

Non si conosce ancora l’identità di chi abbia sparato e perché, ma si dà la caccia a due uomini che, stando a una prima testimonianza, sarebbero fuggiti a bordo di un’automobile subito dopo avere esploso il colpo. I Carabinieri hanno recintato la scala del condominio dove è avvenuto il fatto con il tipico nastro bianco e rosso. Tre ore più tardi il 118 è intervenuto nuovamente a Casalmaggiore stavolta direttamente nella caserma dei Carabinieri, per soccorrere un 36enne che si era sentito male. I due episodi di una nottata agitata per l’Arma locale non sono comunque assolutamente collegati.

Il giovane colpito è il 23enne R. S., già noto alle forze dell’ordine e pregiudicato per problemi legati allo spaccio di droga e sostanze stupefacenti e non solo: lo stesso era infatti stato arrestato due anni fa in quel caso però per un furto, durante il quale era stato colto in flagranza di reato. I carabinieri di Casalmaggiore temono che i motivi della sparatoria siano dunque legati a un regolamento di conti, forse inerente proprio al traffico illecito di droga.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti