Commenta

Istituto ‘Diotti’ e Lions
insieme per
“Condividere la pace”

lions-diotti-ev

Nella foto, da sinistra: Brambilla, Ghidini, Dall’Asta, Enrico e Busi

CASALMAGGIORE – Si rinsalda la collaborazione tra Istituto Comprensivo Diotti e Lions Club Casalmaggiore. Venerdì mattina presso l’ufficio della direttrice scolastica Cinzia Dall’Asta è stata presentata la partecipazione di tredici classi del plesso, dalla prima alla terza media, all’iniziativa “Un poster per la pace”, concorso indetto dal Lions a livello locale, nazionale ed internazionale che prevede la riproduzione artistica di un tema su cui i giovani studenti riflettono da giugno: la condivisione della pace. “Si tratta di un progetto grafico ma che permette un approfondimento interdisciplinare – ha spiegato Cinzia Dall’Asta -. I ragazzi possono ragionare su un messaggio di pace che non è mai scontato”.

Docente di riferimento, la professoressa Elisabetta Ghidini: “I nostri alunni oltre a realizzare un disegno che parteciperà al concorso locale del Lions, sono chiamati a comprendere i termini del tema proposto. Questo ci permette di sensibilizzarli rispetto all’argomento. L’intenzione è di poter partecipare anche al concorso internazionale”. Pace, inclusione, rispetto: concetti ribaditi dalla direttrice Dall’Asta che ha ringraziato il Lions locale rappresentato da Livio Enrico, Daniele Brambilla e Renato Busi: “La collaborazione, consolidata negli anni, non si limita al concorso. Il Lions contribuirà a venire incontro alle esigenze delle famiglie dei nostri alunni con un aiuto concreto: le spese per il diario scolastico”: ha annunciato Dall’Asta. “Abbiamo deciso di abbandonare le vecchie strade, le conviviali con ospiti altisonanti ma chiuse al pubblico, per concentrarci sulle reali necessità del territorio”: così Livio Enrico. “In accordo con l’Istituto Comprensivo Diotti, abbiamo pensato di dare un contributo per la realizzazione del diario scolastico 2016/2017, all’interno del quale verrà ricavata una pagina dedicata al Lions, utile a noi per farci conoscere dai ragazzi e dalle loro famiglie”.

Non è tutto: oltre ad un premio economico ai vincitori del concorso, i migliori “poster per la pace” potrebbero diventare parte integrante dello stesso diario scolastico, divenendone la nuova copertina e le immagini introduttive ai vari mesi. L’iniziativa, come spiegato da Enrico, “vuole essere ampliata ai prossimi tre anni”. “Si tratta di un contributo importante – hanno ribadito Dall’Asta e Ghidini – se si pensa ai numeri delle nostre scuole: 423 sono i diari scolastici della media, 140 quelli della primaria”. In chiosa, la direttrice scolastica ha sottolineato come “il programma didattico debba essere sempre più al centro delle iniziative territoriali”, come questa del Lions, che entro metà novembre raccoglierà i disegni degli studenti e premierà i creatori delle migliori opere di “condivisione della pace”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti