Commenta

Voc& ai Giovani,
a San Giovanni illustrato
il calendario attività

cavalli-carena-san-giovanni_ev

Nella foto Lara Cavalli e Pamela Carena durante l’incontro di San Giovanni in Croce

SAN GIOVANNI IN CROCE – Giovedì 8 ottobre si è tenuto a San Giovanni in Croce il secondo dei quattro incontri previsti per presentare il progetto “L@ voc& ai Giovani” finanziato da Regione Lombardia. La progettualità è strutturata in due fasi che si apriranno in diversi momenti: la prima vedrà il via a metà novembre 2015 con l’apertura di un bando di selezione per 25 ragazzi i cui unici vincoli per la candidatura, tramite compilazione di un modulo, sono un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e la residenza in uno dei 14 Comuni che hanno aderito  all’iniziativa (oltre a San Giovanni in Croce e Casalmaggiore, Gussola, Motta Baluffi, Scandolara Ravara, Cingia dé Botti, San Daniele Po, Solarolo Rainerio, San Martino del Lago, Voltido, Pieve d’Olmi, Stagno Lombardo, Gerre dè Caprioli e Torre dè Picenardi).

Questo primo step si rivolge a coloro che intendono investire in un percorso di miglioramento delle proprie competenze, una vera e propria full-immersion nel mondo dell’impresa creativa contestualizzata al sistema imprenditoriale e lavorativo del territorio. Un tavolo tecnico premierà le idee, ancora allo stato embrionale, migliori che troveranno spazio in diversi ambiti: non sarà solo il digitale a farla da padrone, ma anche il food e l’agricoltura, la cultura, la tecnologia, l’artigianato, il commercio. In particolare sarà innovazione la parola chiave. Accanto al partner privato principale (“fabbricadigitale”) altre aziende del territorio sono coinvolte: Iris Bio, Consorzio Casalasco del Pomodoro, Invernizzi, Cantini Distribution.

I 25 selezionati effettueranno un percorso di orientamento con le aziende, avranno la possibilità di incontrare giovani che vivono esperienze significative nel campo della creatività di impresa o dell’autoimprenditorialità (progetto comunitario “Simulcampus”, workinprogress 3.0, Open Design Italia, gruppo “Mutanti” dei Giovani Imprenditori Cooperativi di Confcooperative, gruppo “AVANZI” e Gruppo Distretti dell Creatività) e partecipare ad un ciclo di visite, “Coworkin Tour”, ad alcuni spazi di Coworking, Fab Lab, e-lab e Talent Garden importanti sul territorio nazionale.

A metà gennaio inizierà il secondo step, il bando “Incubatore di idee”, al quale potranno candidarsi tutti i giovani residenti sul territorio compresi i 25 ragazzi selezionati nella prima fase. Qui a vincere saranno 6 idee concrete promosse sia da singoli che da soggetti in team a cui verranno garantiti per 12 mesi spazi fisici (e-lab) presso “fabbricadigitale”, utenze a costo zero, utilizzo di attrezzature, mentoring e coaching, consulenze e un voucher da 7mila euro per iniziare la propria attività.

Successivamente “fabbricadigitale” continuerà ad ospitare questa iniziativa aperta a tutti, non fermandosi ai termini di questo bando, garantendo una continuità del progetto, mentre l’amministrazione ha in animo di creare spazi tecnologici attrezzati e ambienti di coworking per i giovani del territorio. Con la collaborazione della Fondazione Santa Chiara e l’Istituto Polo Romani, delle associazioni e gruppi informali giovanili, sarà creata una web radio che renderà conto di tutti i passaggi insieme al sito ufficiale www.lavoceaigiovani.it che verrà aggiornato con date, modalità, resoconti di volta in volta.

Tale progetto vorrebbe creare un meccanismo virtuoso e non solo essere una iniziativa una tantum; un percorso che dia voce alle esigenze dei giovani, cui i Centri Giovanili rispondono in termini di tempo libero, prevenzione e gestione, andando oltre e affrontando il tema del mondo del lavoro, che riconosca i giovani come prima risorsa della comunità e che trattenga coloro che hanno buone idee sul territorio. Prossimi appuntamenti: giovedì 15 ottobre ore 21,00 a Gussola (Sala Polivalente) e giovedì 22 ore 21,00 a Stagno Lombardo (Sala del Consiglio Comunale).

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti