Commenta

Il 15enne Riccardo
Orsoni orgoglio piadenese
nella marcia

orsoni-ev

Nella foto, Riccardo Orsoni al centro riceve la targa celebrativa

PIADENA – Prima il calcio, giocato da esordiente nella Martelli con un passo già superiore a quello di tutti gli altri coetanei. Poi la danza, con esibizioni che hanno strappato applausi a compaesani incantanti da tanto talento. E’ tutto? No, perché la predisposizione sportiva del classe 2000 Riccardo Orsoni di Piadena ha trovato sublimazione in una disciplina di impegno e sacrificio: la marcia. Nella specialità del tacco e punta il quindicenne, tesserato per il Cus Parma, si è laureato Campione Italiano nella categoria Allievi. “E questo deve essere un punto di partenza, non un traguardo”: lo ha spronato Maurizio Bastoni, assessore con delega allo Sport per il Comune di Piadena che insieme a quello di Drizzona ha insignito Riccardo di una targa celebrativa per l’importante risultato conseguito.

La cerimonia, tenutasi in sala consiliare a Piadena sabato a mezzogiorno, ha visto partecipare i genitori del quindicenne, alcuni conoscenti e autorità cittadine. “In molti considerano la marcia uno sport povero, di cui si parla solo in occasione delle Olimpiadi, che offre meno seguito e soddisfazioni del calcio o del volley”: ha detto Bastoni. “Di Riccardo abbiamo seguito ogni passaggio sportivo, dal calcio alla danza, fino alla scelta della marcia che ha stupito tutti. Ma come nelle altre discipline si è rivelato essere il migliore”.

“Non è facile alla tua età intraprendere questa strada – così il sindaco di Drizzona Nicola Ricci – perchè comporta impegno e serietà. Non mollare”. “In tutti gli sport praticati sei arrivato ai massimi livelli”: è stato il plauso del vice sindaco nonché facente funzione di primo cittadino di Piadena Elisa Castelli. La celebrazione delle gesta di Riccardo Orsoni ha visto partecipare anche i consiglieri comunali Andrea Volpi, Andrea Cantoni e Vincenzo Di Fonzo oltre all’assessore ai Lavori Pubblici Fulvio Notari. Il quindicenne, dopo aver ricevuto il riconoscimento, ha ringraziato tutti a modo suo: con un sorriso.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti