Commenta

Rugby Viadana,
vinto lo scontro diretto
con le Fiamme Oro

rugby-viadana-roma_ev

RUGBY VIADANA 1970 vs FIAMME ORO RUGBY: 14 – 5 (pt: 8-0)

Marcatori: p.t.
: 21’ m. Keanu Apperley, 31’ cp Apperley; 44’ cp Apperley, 65’ cp Apperley, 76’ m. Seno.

Rugby Viadana 1970: Keanu Apperley; Melegari, Delport (55’ Gabbianelli), Pavan, Manganiello; McKinley (13’ Lombardo),  Khyam Apperley (72’ Gregorio); Du Plessis, Andrea Denti, Orlandi; Caila (62’ Manuini), Gerosa (55’ Krumov); Irving (56’ Romano), Scalvi (65’ Santamaria), Cafaro (72’ Marchini).
A disp.: Santamaria, Romano, Marchini, Krumov, Manuini, Gregorio, Lombardo, Gabbianelli. all. Steyn

Fiamme Oro Rugby: Gasparini; Sepe, Sapuppo (64’ Parisotto), Di Massimo (50’ Seno), Bacchetti (64’ Azzolini) ; Halse, Marinaro; Amenta, Favaro (67’ Bergamin), Zitelli; Cazzola (68’ Mammana), Balsemin; Di Stefano (66’ Ravalle), Viceré (cap) (66’ Moriconi), Naka (64 Cenedese).
A disp.: Cenedese, Moriconi, Ravalle, Mammana, Bergamin, Parisotto, Azzolini, Seno. all. Eugenio

arb. Luca Trentin
g.d.l. Bertelli e Laurenti
quarto uomo: Toselli

Cartellini: 52’ (G) Sapuppo, 70 (G) Cenedese (Fiamme Oro)
Man of the match: Mark Irving (Rugby Viadana 1970)
Calciatori: Mckinley 0 su 1, drop 0 su 0 (0 pt), Apperley 3 su 5 (9 pt) (Rugby Viadana 1970),  Halse 0 su 3 (0 pt), Azzolini 1 su 0 (0 pt) (FFOO);

Note: campo in ottime condizioni, giornata fresca. Gilberto Pavan taglia le 100 presenze in Eccellenza Spettatori: 950 circa.  Punti conquistati in classifica: Viadana 1970 4, Fiamme Oro 0.

VIADANA – Partita a scacchi tra Viadana e Fiamme Oro in cui nei primi minuti prevale un certo equilibrio ed anche i tentativi dalla piazzola delle due aperture hanno lo stesso esito e cioè quello di non portare a casa punti. Già al 13’ la partita perde uno dei suoi protagonisti più attesi e cioè Ian McKinley che esce per un duro colpo subito sostituito da Filippo Lombardo con Keanu Apperley che va all’apertura ed Edoardo  Melegari che si schiera estremo. Proprio Apperley, si incarica al 21’ di calciare dalla piazzola, l’ovale sbatte sul palo e lo stesso numero 15 giallonero lo raccoglie e  schiaccia in meta dalla bandierina.  I gialloneri lavorano un possesso di buona qualità in questa fase con Keanu Apperley particolarmente elettrico sugli appoggi con Delport e Du Plessis efficaci come ball carrier. Al 31’ Apperley porta a 8 il suo bottino personale e quello di squadra con un piazzato non semplice.

I punti d’incontro si fanno ruvidi ed il confronto in mischia è particolarmente vivace con Viadana che riesce a fare valere il maggiore peso dei primi cinque uomini del pacchetto. Al rientro dagli spogliatoi bastano pochi minuti per tornare in zona punti per i padroni di casa ed è sempre Apperley a trovare in modo efficace la via dei pali. Al 49’ Viadana va per la verticale e trova la profondità scavando sul terreno quei metri che logorano la difesa cremisi. Al 52’ Apperley ancora dalla piazzola, ma il calcio è distante e risulta poco preciso. I padroni di casa si ritrovano in superiorità numerica per il cartellino giallo a Sapuppo, ma sono gli avversari a beneficiare di un altro tentativo al piede ancora con Halse che però non riesce a spedire l’ovale in mezzo ai pali (11-0). Sul fronte opposto Apperley si dimostra in serata ed allunga ancora al piede. Le Fiamme Oro hanno un sussulto con il neo entrato Seno che sfugge alle guardie sulla parte sinistra della difesa viadanese e va a marcare, questa volta è Azzolini ad andare a mirare l’acca viadanese, ma non ha miglior sorte del compagno di squadra.

ULISES GAMBOA: “Questa vittoria è doppiamente importante perché maturata contro una squadra attrezzata e poi perché abbiamo sopperito ad una mancanza importante come quella di Ian McKinley anche grazie al buon rientro di Keanu (Apperley, n.d.r.). Per quel che riguarda il pacchetto di mischia, che è la parte che più mi compete, sono molto soddisfatto perché ho visto il carattere fin dal primo minuto. Siamo stati dominanti per tutta la gara e forse avremmo potuto concretizzare ulteriormente soprattutto nella prima parte della partita. C’è ancora da migliorare, ovviamente, ma la risposta in campo da parte dei giocatori è stata soddisfacente.  La nostra è squadra lavora molto ed in qualche occasione abbiamo sbagliato il timing nei recuperi nei punti d’incontro e da qui sono nati alcuni episodi di indisciplina che hanno portato i nostri avversari a piazzare. Sono felice che la prossima sia a Calvisano perché sarà un bel test e dovremo ripetere quanto fatto oggi sin dall’inizio”.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti