Commenta

“Seduta imbarazzante”:
la minoranza di Bozzolo
attacca ancora Torchio

consiglio-bozzolo_ev

Nella foto il tavolo della maggioranza nell’ultimo consiglio

BOZZOLO – “Nell’ultimo consiglio comunale abbiamo assistito ad uno spettacolo imbarazzante e non degno di Bozzolo”. Inizia così il comunicato stampa del gruppo “Noi di Bozzolo”, che attacca ancora una volta la giunta comunale, decimata dopo gli ultimi sviluppi politici. “Torchio e i suoi consiglieri hanno trasformato il consiglio comunale nell’aula nella quale si coltivano le ambizioni personali più che gli interessi della comunità – prosegue il comunicato – . L’esclusione di Scognamiglio e Nardi dimostra come i superstiti di quella maggioranza siano completamenti estranei ai concetti di dialettica, di etica politica, di rispetto delle persone e del loro lavoro. Vergognoso l’atteggiamento lusinghiero di Torchio mentre defenestrava l’ex assessore Nardi, dopo aver usufruito della sua disponibilità e professionalità, senza peraltro motivare le ragioni dell’esclusione, ma solo sbrodolando frasi fatte sul suo operato. Vergognoso l’attacco puramente personale contro l’ex vice Sindaco Scognamiglio, colpevole di non voler accettare il ricatto di Torchio e del PD”.

Per la minoranza meglio staccare la spina e andare a nuove elezioni, con attacco anche a un consigliere “specifico”, che potrebbe chiudere i giochi. “Da quel consiglio comunale emerge una giunta che prende le sue decisioni nei bar del paese, assessori che si aumentano i compensi in maniera arbitraria e consiglieri che avvallano le loro decisioni solo per non far sfigurare la giunta. Ma che fine ha fatto il senso di responsabilità degli amministratori? Che fine ha fatto il senso civico? Da ultimo, doveroso un accenno al consigliere Marcante, il quale fatica a comprendere che le critiche che gli vengono rivolte non sono dovute alle sue scelte di abbigliamento ma alla sua azione politica in consiglio comunale: anche in questa ultima seduta ha votato a favore della amministrazione ogni singolo provvedimento, compreso un debito fuori bilancio. Tolga tutti dall’imbarazzo e si vada a sedere tra i consiglieri di Torchio, ammesso che lo accettino. Non è decoroso dichiararsi in opposizione sulla carta stampata e di fatto essere la stampella dell’amministrazione ad ogni scossone di giunta”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti