Commenta

No al maltrattamento
degli animali. Presidio
davanti al Circo Mexican

animali-al-circo-ev

Nella foto, alcuni degli animali al Lido Po

CASALMAGGIORE – Manifestazione pacifica doveva essere e manifestazione pacifica è stata. Una quindicina di persone – quasi tutte famiglie e dunque non erano pochi i bambini – hanno presenziato fronte argine per dire il proprio no contro il maltrattamento degli animali nei circhi. A pochi metri dal presidio infatti è stato installato nei giorni scorsi e rimarrà fino a domenica sera, data dell’ultimo spettacolo del weekend, il Circo Mexican, con animali di vario genere come cavalli, caprette e tra gli altri pure un emù e un lama.

Il presidio era controllato a distanza da due pattuglie dei carabinieri ai quali era stato chiesto un permesso speciale nella giornata di sabato, ma non c’è stato bisogno di alcun intervento. Nessuno striscione è stato esposto né alcun cartello. Alcuni manifestanti sono riusciti a conversare in modo molto cordiale con il proprietario del circo, peraltro imparentato con gli Orfei e i Togni, famiglie storiche di questo spettacolo in Italia. Lo stesso ha tranquillizzato gli animalisti presenti: “Non maltrattiamo animali perché rappresentano il nostro patrimonio e quindi non avremmo interesse a farlo. Peraltro pochi mesi fa abbiamo devoluto l’incasso di un nostro spettacolo, circa 1500 euro, ad un canile in difficoltà”.

In seguito una promessa. “D’ora in poi in ogni spettacolo inseriremo una pausa di cinque minuti in cui spiegheremo come manteniamo e trattiamo i nostri animali, perché il tema è giustamente molto sentito. Per quanto concerne lo scarso spazio a disposizione degli stessi, purtroppo dobbiamo sottostare a quanto ci viene concesso dai vari comuni che ci ospitano, ai quali versiamo una caparra importante (6500 euro nel caso di Casalmaggiore, ndr). Tuttavia garantiamo di trattare col massimo rispetto i nostri animali, che sono il motivo principale per cui il circo sopravvive”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti