Commenta

Sanità, anche per
gli animali un distretto
veterinario Oglio Po?

mucche_ev

VIADANA – La riforma sanitaria riguarda anche gli animali e infatti il distretto veterinario Asl di Viadana è stato al centro delle discussioni degli ultimi giorni, tanto che alcuni sindaci vogliono presentare il problema a Fabio Rizzi, presidente della commissione regionale della Sanità. Già sollevato qualche settimana fa, quando venne evidenziato il gran numero di animali da allevamento presenti nelle province di Cremona e Mantova rispetto al resto della Lombardia – situazione che ha portato negli anni a creare in zona tante professionalità e specializzazioni – ora che la scadenza di dicembre si avvicina il tema viene sentito ancora di più.

La riunione dei primi cittadini, con Giuseppe Torchio (Bozzolo) e Alessio Renoldi (San Martino dall’Argine) a moderare i due incontri, hanno prodotto documentazioni e quesiti che ora saranno sottoposti allo stesso Rizzi. I sindaci del comprensorio potrebbero chiedere in Regione lo stesso trattamento riservato all’Oglio Po per la sanità, creando cioè un ambito distrettuale del casalasco-viadanese anche per la medicina veterinaria, proprio in virtù della presenza di un numero imponente di allevamenti tra Cremona e Mantova. Sarebbe rischioso, secondo gli stessi sindaci, affidare l’intero patrimonio ad una Ats Val Padana, che rischierebbe di non essere vicina al territorio. Giovedì Rizzi sarà a Mantova e, tra le varie tematiche, sicuramente verrà affrontata anche quella della sanità per gli animali.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti