Commenta

Pomì, vinci bene
con Bolzano e ritorni
prima in solitaria

volley-conegliano_ev

Nella foto Conegliano supera Club Italia (foto Lega Volley Femminile)

CASALMAGGIORE – Una domenica di digiuno basta e avanza e comunque, qualora non fosse sufficiente la voglia di riscatto maturata dopo il ko di Modena dalla Pomì Casalmaggiore, ecco che i risultati della nona giornata di andata del campionato di serie A1, che attende solo la sfida delle rosa nel posticipo di giovedì alle 20.30 al PalaRadi per concludersi, offrono a Barbolini e alle sue ragazze la grande chance per tornare subito prime da sole.

La partita che più interessava, a livello di classifica, Casalmaggiore era infatti la sfida della Igor Novara, opposta in trasferta a Scandicci, squadra molto pericolosa e tra le new entry, considerati gli investimenti, per l’alta classifica: Novara ha vinto rimontando una situazione difficile, ma passando al tie break per 3-2 ha ottenuto soltanto due punti in classifica. Dunque, essendo Novara prima di questo turno appaiata a Casalmaggiore, ecco che la Pomì, vincendo da tre punti (ossia rispettando il pronostico) contro Bolzano giovedì, tornerebbe prima da sola. A quota 18, assieme a Novara (la Pomì ha nel mirino quota 19), si trova anche Conegliano, che ha superato agevolmente il Club Italia, ancora alle prese con molti alti e bassi. La squadra dell’ex Mazzanti deve però ancora riposare.

Davanti alla Pomì, fino a giovedì sera almeno, staranno anche le due emiliane Modena e Piacenza, vittoriose in trasferta. E se per la Liu Jo il successo di Vicenza, pure sofferto, era nelle corde, per la Nordmeccanica la vittoria di Bergamo contro una diretta concorrente è un ottimo punto esclamativo sul torneo. Nell’altro match, meno interessante per la classifica della Pomì, Montichiari espugna Busto Arsizio (secondo ko interno di fila) per 3-1. Casalmaggiore, in ogni caso, deve fare il suo, sfruttando un calendario che da qui a fine girone d’andata sembra essere favorevole: la Pomì sfiderà sì la big Piacenza e la sempre insidiosa Savino Del Bene Scandicci, ma anche le ultime tre della classifica, nell’ordine Bolzano, Firenze e Club Italia.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti