Commenta

Rifiuti, ok minoranze
Viadana a gestione Oglio
Po. Con qualche critica…

rifiuti-differenziata_ev

VIADANA – La scelta dell’amministrazione Cavatorta di guardare ad una gestione condivisa con il resto del comprensorio Oglio Po per quanto concerne il tema della raccolta rifiuti ha raccolto il consenso delle minoranze consiliari. Giovedì mattina il primo gruppo a esprimersi è stato il Movimento 5 Stelle. “In merito alla gestione rifiuti – scrivono i pentastellati – valutiamo positivamente la scelta di evitare l’affidamento diretto a Mantova Ambiente e riteniamo soddisfacente la scelta dell’amministrazione di prendere in considerazione un accordo con i comuni limitrofi Oglio Po e non un’aggregazione più ampia a livello provinciale. Tuttavia vorremmo sollecitare il sindaco Cavatorta a non prendere strettamente in considerazione una gara d’appalto, ma di analizzare con attenzione la possibilità di gestire direttamente lo smaltimento rifiuti mediante un consorzio di comuni Oglio Po limitrofi a Viadana. Questa soluzione potrebbe portare, oltre ad un’organizzazione della raccolta più vicina alle esigenze dei cittadini, posti di lavoro e una razionalizzazione dei costi; studi dimostrano infatti che l’economicità di questo tipo di consorzi si ha per popolazioni di 30.000 abitanti, proprio quelli interessati dall’operazione nel territorio dell’Oglio Po mantovano”.

Anche dal Partito Democratico giunge soddisfazione, pur con qualche distinguo. “Siamo molto contenti – scrive Nicola Federici in qualità di consigliere e portavoce – che l’amministrazione abbia cambiato idea e abbia deciso di fare come da nostro programma elettorale, dove avevamo formulato proposte simili a quelle adottate in merito. Ragionare come territorio OglioPo è l’unico modo per creare economie di spesa, e soprattutto sfruttare la piazzola ecologica messa a norma dall’amministrazione Penazzi con 300mila d’investimento, che la maggioranza attuale ci aveva contestato. Oggi la stessa maggioranza si deve invece ricredere e finalmente ha capito il motivo dell’investimento e l’opportunità che è stata creata per la nostra comunità”.

Non manca un altro spunto polemico. “Questa amministrazione ancora una volta conferma di vivere nella confusione e alla giornata: vota in giunta la convenzione con BorgoVirgilio al giovedì, al venerdì senza nessun avviso viene ritirato il punto in consiglio comunale dicendo che devono mettere giù meglio la convenzione, alla domenica leggiamo sui giornali che hanno cambiato rotta, speriamo non ci sia un ulteriore cambiamento anche la settimana prossima. Se il sindaco porterà in consiglio in modo chiaro il progetto saremo favorevoli a sostenere un’unico appalto di gestione dei rifiuti di tutto l’Oglio Po con Viadana capofila”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti