Commenta

Fontana gremita per
l’Immacolata. Polemica
tra furti e Natale

fontana-messa-immacolata_ev

Nella foto la Fontana gremita e il coro dell’Estudiantina

CASALMAGGIORE – Un’auto completamente ripulita dai soliti specialisti degli scassi sulle vetture. E ‘successo martedì mattina nel parcheggio del Santuario della Madonna della Fontana particolarmente affollato durante tutta la giornata anche perché la stessa è stata designata chiesa giubilare insieme ad altri due Santuari della Diocesi (Castelleone e Caravaggio), senza scordare il Duomo di Cremona. Domenica alle ore 17 si terrà in questo senso la messa solenne con l’apertura dell’Anno Giubilare anche per i Santuari in questione.

In ogni caso, ad annunciare l’episodio è stato uno dei frati padre Bruno Signori, poco prima della messa delle 17, affollatissima da parecchi fedeli. “Stamattina c’è stata una sorpresa, una brutta sorpresa. Qualcuno ha aperto una macchina qua fuori ed ha portato via tutto quello che c’era dentro. Mi raccomando non lasciate nulla sui sedili onde evitare simili sorprese”. A quel punto è cominciata una processione di gente che si è precipitata all’esterno per controllare di non avere dimenticato nulla sulla propria vettura. Quella del frate non è stata l’unica osservazione espressa al microfono.

Padre Bruno, durante la messa animata anche dal Coro della Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore, ha infatti toccato anche l’argomento dei presepi e dei festeggiamenti natalizi boicottati in certe scuole per non “interferire” sulla cultura e tradizioni di altri studenti stranieri. Verso la fine della celebrazione Padre Bruno ha rivelato che qualcuno gli aveva chiesto se fosse in programma la messa di mezzanotte la vigilia di Natale. “L’ho chiesto al Vescovo e mi ha detto di no. Io sono un figlio di San Francesco e devo ubbidire. Prendiamola così” ha concluso con una leggera vena di dispiacere. Il pomeriggio al Santuario era già stato movimentato con l’arrivo di una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri per un leggero imcidente stradale con una dinamica che non metteva d’accordo i rispettivi conducenti.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti