Commenta

Rissa e spintoni
Un furto di bicicletta
all’origine di tutto?

carabinieri-via-carducci_ev

Nella foto i carabinieri in via Carducci

CASALMAGGIORE – Una lite per futili motivi, come riporta il verbale redatto dai Carabinieri di Casalmaggiore intervenuti sul posto, ha visto coinvolte tre persone, due delle quali finite in ospedale: si tratta di una ragazza di 19 anni e di un ragazzo di 20 anni. Tutti da definire i contorni della vicenda che ha animato il pomeriggio in via Giosué Carducci, in una zona residenziale casalese dove convivono in appartamenti di edilizia popolare famiglie di varia provenienza, italiana e straniera. Tra i coinvolti vi sarebbe anche il figlio dell’imam di Casalmaggiore.

Intorno alle ore 15 di mercoledì si è scatenata una colluttazione tra più persone: sulla causa scatenante il diverbio, bocche cucite da parte di presenti e testimoni, anche se qualcuno azzarda il furto di una bicicletta, cosa non risultante però ai Carabinieri di Casalmaggiore. Tra urla e spintoni, sono volate botte, tanto da rendere necessario l’intervento del 118, coi sanitari della Padana Soccorso impegnati a medicare i due giovani poi trasportati in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti