Commenta

Costi per l’argine
di San Matteo: Federici
attacca Cavatorta

federici_ev

Nella foto, Nicola Federici

VIADANA – “I costi per l’argine di San Matteo – Sp 57 sono lievitati a 2,4 milioni dai 2 preventivati qualche mese fa. Siamo molto dispiaciuti di questo in quanto l’ulteriore stanziamento faceva comodo nell’allungamento dell’intervento sull’argine e non ulteriore aumento dei costi, tutto questo è la chiara incapacità di dialogo di questo sindaco e di questa amministrazione con gli enti, in questo caso il parco Oglio Sud”: così il capogruppo di minoranza Nicola Federici, del Pd viadanese. “Ad ottobre con tutta l’opposizione abbiamo proposto alla maggioranza di fare una mozione per consiglio comunale unitaria – spiega Federici -, che non è stata presentata perché ci era stato detto che quanto era scritto era già stato fatto da loro e che ci avrebbero fatto sapere le risposte nel giro di pochi giorni. Ad oggi non abbiamo avuto ancora nessuna risposta e quindi non sappiamo se effettivamente l’intervento che verrà fatto è quello che serve realmente alla comunità o se l’intervento che verrà fatto è sovrastimato in quanto si consolida per fare passare camion che non passeranno mai e tutto questo si aggrava se il progetto passa da 2milioni a 2,4milioni”. “Come PD – chiosa Federici – vogliamo che tale progetto sia fatto e realizzato nel più breve tempo possibile ma per il solo consolidamento dell’argine e il passaggio di mezzi non pesanti e che il resto sia stanziato per allungare la progettazione e rialzare e potenziare l’argine nel tratto tra Sp57 e Cizzolo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti