Commenta

Controlli interforze
al campo nomadi: 40
agenti impegnati

controlli-campo-nomadi-ev

Nella foto, i controlli di lunedì mattina

CREMONA/CASALMAGGIORE – Il Reparto prevenzione crimine della Questura di Cremona ha annunciato lunedì alle ore 13 l’esito dei controlli interforze condotti di prima mattina a Casalmaggiore, nel campo nomadi di via del Porto. Una quarantina gli agenti impegnati, sommando uomini della Polizia di Stato (con due pattuglie di rinforzo provenienti da Milano), della Polizia locale e della stazione dei Carabinieri di Casalmaggiore.

“L’obiettivo – ha spiegato in conferenza stampa il dirigente della squadra mobile, Nicola Lelario – è monitorare i soggetti presenti e approfondire le situazioni investigative. L’intervento si è svolto dalle ore cinque di lunedì mattina. Sono state controllate tutte le persone presenti, una cinquantina in tutto. Un paio di essi non sono risultati censiti, erano solo temporaneamente presenti. Sono stati controllati anche i veicoli. Non è stata elevata alcuna sanzione. Diversi soggetti avevano precedenti di polizia, ma nulla che fosse in atto”.

“Oltre ad agenti in divisa – ha precisato Lelario – sono intervenuti anche uomini delle forze dell’ordine in borghese. C’è stata collaborazione da parte dei presenti. L’intervento si inserisce nell’attività di mappatura di tutto il territorio cremonese portata avanti dal questore Gaetano Bonaccorso, che punta molto sull’aspetto preventivo, ancor prima di quello repressivo”. Nel corso dell’ultima settimana è stato imponente il dispiegamento di forze nella provincia cremonese. “Sono state controllate in tutto circa duecento persone e ottanta veicoli – fa sapere Lelario -. Sono state comminate una decina di sanzione legate al codice della strada. I controlli proseguiranno sia in città che in provincia”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti