Commenta

Rivarolo, sollevano
campane differenziata
e trovano di tutto

campane-rifiuti_ev

Foto di repertorio

RIVAROLO MANTOVANO – Non c’è pace per gli amministratori comunali intenzionati ad instaurare senso civico e rispetto delle regole nei loro concittadini. Dopo la discarica a cielo aperto rinvenuta in un campo di Bozzolo sulla strada bassa per San Martino e i sacchi abbandonati nelle vicinanze del canale Bonifica a Rivarolo Mantovano è ancora il sindaco di Rivarolo Massimiliano Galli a doversi dar da fare per eliminare un problema analogo scoperto martedì mattina ancora nel suo paese.

Gli operai del comune erano stati mandati nel parcheggio del cimitero accanto a Porta Parma per togliere le campane di colore verde solitamente usate per deporvi i rifiuti adeguatamente suddivisi. Contenitori che non serviranno più poiché dal 1° gennaio, cioè quattro giorni fa è partita la raccolta col sistema porta a porta, così come avviene in tante altre località del territorio. La sorpresa è venuta fuori quando l’apposita gru ha sollevato in cielo le campane scoprendo a terra un gigantesco immondezzaio fatto di sacchi neri, bottiglie di vetro, una gran quantità di plastica e materiale di altro genere.

Ovviamente il primo cittadino, subito avvertito, ha dato ordine di ripulire l’area assicurando anche che gli autori verranno individuati e sanzionati. Impresa non certo facile poiché il posto si trova fuori le mura accanto al cimitero in un’area dove chiunque può andare e fare ciò che gli aggrada, sicuro di non essere visto. A meno che si decida di piazzare telecamere ovunque, dotando i quartieri di occhi elettronici infallibili, l’inciviltà e l’incuria continueranno a proliferare.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti