Commenta

Torchio risponde
alla Lega: “Kamikaze di
Fava vomitano odio”

torchio_ev

Nella foto Giuseppe Torchio

BOZZOLO – “Un attacco al giorno leva il medico di torno”. Parte da un detto popolare, con relativa modifica, la risposta di Giuseppe Torchio, sindaco di Bozzolo tirato in ballo sulla questione profughi da Cedrik Pasetti della Lega Nord. “Questo è il risultato dell’incessante azione denigratoria della Lega, o meglio di kamikaze e pasdaran di Fava, che vomitano odio allo stato puro nei confronti dell’amministrazione di Bozzolo – scrive con toni durissimi Torchio – . Dalla questione dei furti a quella dei profughi, tutto fa brodo per screditare chi sta lavorando con grande passione per la sicurezza e la legalità”.

Sulla questione profughi, in particolare, Torchio ricorda che la sua posizione “é stata chiara, battendo i pugni in Prefettura ed ottenendo risultati positivi in termini di informazioni obbligatorie e contestuali ai sindaci, contro l’esproprio delle prerogative locali. Per questo motivo l’impegno assunto con Bozzolo anche a livello di numero di profughi assegnato va onorato ed il Comune ha scritto al Prefetto perché lo voglia mantenere. “Pacta sunt servanda” dicevano i romani e la Prefettura non può arbitrariamente caricare nuovi ingressi senza nessuna interlocuzione con l’Amministrazione. A Bozzolo abbiamo una tradizione di accoglienza che va coniugata con i limiti fisiologici e numerici”.

Il riferimento di Torchio va a Mattarella e soprattutto il primo cittadino di Bozzolo va al contrattacco. “Anche il Presidente della Repubblica, nel messaggio di fine anno, é stato molto chiaro. Non possiamo accettare di essere criminalizzati quando i comuni di Casalmaggiore e di Viadana hanno un tasso molto più elevato di reati contro il patrimonio e nessuno, tanto meno le minoranze, pensa di dare la colpa ai Sindaci leghisti. Piuttosto la Prefettura non dovrebbe fare sconti ai Comuni della Lega perché pari siamo di fronte alla legge. Al riguardo denunceremo ogni trattamento di favore”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti