Commenta

Consorzio Agrario, 520 nuovi soci: tutti Coldiretti

voltini-consorzio-agrario_ev

Nella foto, il Consorzio Agrario e Paolo Voltini

Consorzio Agrario di Cremona in crisi? Macchè, in poche settimane ecco arrivare in amministrazione oltre 500 richieste di iscrizione come nuovi soci. Un’iniezione di fiducia che può soltanto far bene alla più grande cooperativa della nostra provincia. Se la vittoria dello scorso aprile, da molti, era stata considerata monca perché arrivata soprattutto per il voto di protesta dei Contras, che per la prima volta consegnarono la presidenza del Consorzio Agrario di Cremona a Coldiretti, con grande smacco per la Libera Agricoltori, il successo che si profila nella prossima assemblea, in previsione in primavera, potrebbe essere adesso ben più marcato. Paolo Voltini, presidente di Coldiretti Cremona e del Consorzio Agrario, aveva infatti ottenuto la maggioranza nel consiglio d’amministrazione (8 consiglieri contro 4 della Libera), ma non avrebbe forse avuto i numeri per governare l’assemblea dei soci. Invece il colpo di scena si è concretizzato nelle scorse settimane, quando 520 nuovi possibili soci, molti dei quali Coltivatori Diretti, si sono iscritti e sono stati accettati, con un passaggio in cda scontato ma formalmente necessario. A questo punto Coldiretti avrebbe la netta maggioranza anche in assemblea e dunque il successo che si profila all’orizzonte in vista del prossimo aprile sarebbe totale per la nuova gestione del Consorzio. Dopo la vittoria di aprile (63 grandi elettori alla Condiretti contro i 58 della Libera Associazione Agricoltori), l’elezione di Paolo Voltini alla presidenza,  l’adesione al Cai (Consorzi Agrari Italiani) e la nomina del nuovo direttore Pagliuca di matrice Coldiretti, ecco la svolta definitiva perchè i cambiamenti avviati diventino permanenti, ecco il boom di nuovi soci del Consorzio, appunto mezzo migliaio in poche settimane. Un battaglione di nuovi soci pronti a sostenere Paolo Voltini e il suo Cda.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti