Commenta

La storia di Oskar
Tanzer e don Primo
raccontata a Rai 3

Il servizio, effettuato da Stefano Lorelli é propedeutico alla "Giornata della Memoria" che sarà celebrata domenica pomeriggio, 24 gennaio, al Cimitero Ebraico di Pescarolo e poi mercoledì 27 a Bozzolo.
bozzolo-tenker-ebreo-mazzolari_ev
Nella foto il primo incontro a Bozzolo tra Tanzer e Torchio

BOZZOLO – La Rai è stata nuovamente a Bozzolo nei giorni scorsi per riscoprire e raccontare la storia di Oskar Tänzer, salvato dall’Olocausto durante la Seconda Guerra Mondiale. Per questo sabato 23 gennaio, durante il Tgr “Il Settimanale” di Rai 3 Lombardia, in onda dalla 12.25 alle 12.55, è stato mandato in onda il servizio da Bozzolo con testimonianze di Oskar Tänzer, ebreo salvato da Don Primo Mazzolari, e del sindaco Giuseppe Torchio sulla candidatura alla massima onorificenza ebraica di “Giusto tra le Nazioni” per il Prete di Bozzolo, il Podestà avvocato Giovanni Rosa ed il maresciallo dei Carabinieri Antonio Sartori, internato nei campi di Concentramento.

Il servizio, effettuato da Stefano Lorelli, come lo stesso Torchio ha spiegato, é propedeutico alla “Giornata della Memoria” che sarà celebrata domenica pomeriggio, 24 gennaio, al Cimitero Ebraico di Pescarolo, con la presenza dei Sindaci dell’asta dell’Oglio cremonese, bresciano e mantovano e con l’apertura del Cimitero Ebraico di Bozzolo nella giornata di mercoledì 27 a cura del gruppo culturale “Per Bozzolo”. Sono continuate le riprese a cura di Giovanni Paolo Fontana e della regia per il servizio di RAI Storia con interviste a Leone Beniacar ed altri testimoni ed ambientamento a Bozzolo. La settimana prossima le riprese continueranno nuovamente. 

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti