Commenta

Fuori strada a
Cà de' Soresini: donna
trovata dopo oltre mezz'ora

Una Fiat Panda guidata da M. G., classe 1950 di Recorfano, è finita in un fossato a lato della sp70. L'allarme è stato dato da un mezzo di passaggio dopo parecchi minuti dalla fuoriuscita di strada.
incidente-voltido_ev
L'incidente a San Martino del Lago

SAN MARTINO DEL LAGO – Un brutto fuori strada, a Cà de’ Soresini, lungo la provinciale 70 che collega San Martino del Lago a Voltido, e i soccorsi che non arrivano. Decisamente una brutta mattinata per M. G., una signora di Recorfano classe 1950, che è finita in un fossato laterale vicino alla strada (per fortuna basso e privo d’acqua), mercoledì. Difficile stabilire l’orario del sinistro, perché è vero che i soccorsi sono arrivati poco dopo le ore 11 con una ambulanza della Padana Soccorso e un’automedica del 118, ma come è stato rivelato dalla stessa signora, che per fortuna non ha mai perso conoscenza, l’incidente era avvenuto più di mezzora prima. Quella strada è infatti poco trafficata e soltanto dopo parecchio tempo un mezzo di passaggio ha dato l’allarme.

Sul posto sono giunti i Carabinieri di Torre dè Picenardi con una pattuglia, oltre ai Vigili del Fuoco di Cremona, che hanno aiutato la donna a uscire dall’auto, una Fiat Panda arancione, per essere poi caricata sull’ambulanza ed essere trasportata all’ospedale Maggiore di Cremona. La donna ha riportato una profonda ferita alla testa e un trauma cranico a causa dei colpi subiti dopo la fuoriuscita di strada, anche se come detto non ha mai perso conoscenza: da stabilire le cause del sinistro. Quel che è certo è che la classe 1950 di Recorfano viaggiava da Voltido verso San Martino del Lago ed è terminata fuori strada sulla destra, lasciando il segno della frenata sull’asfalto dopo una brutta sbandata. I paramedici sono partiti in codice di massima gravità: la donna, una volta estratta dall’abitacolo, è stata però ricoverata in codice giallo.

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti