Commenta

Riaperto il traffico
sul Ponte
di Locarolo

Il settore tecnico con il Comando di Polizia Locale ha redatto l'ordinanza che permette il transito dei veicoli.
locarolo-traffico-ev
Polizia locale sul Ponte di Locarolo

BOZZOLO – A seguito del collaudo, avvenuto nei giorni scorsi da parte dell’ingegnere Andrea Flisi di Viadana, il settore tecnico con il Comando di Polizia Locale ha redatto ordinanza per la riapertura al traffico del Ponte del Locarolo, reso famoso dalle riprese di “Novecento ” di Bernardo Bertolucci. L’opera in ferro, realizzata nel 1913 su disegno dell’ing. Fausto Beccati di Bozzolo e sostitutiva di in precedente ponte in legno, é posta sul Colatore Delmona Tagliata, in comune di Bozzolo. La struttura, infatti, alcune settimane fa, su specifico intervento di AIPO, era stata ‎chiusa al passaggio, con esclusione del solo traffico ciclopedonale. Il sindaco Giuseppe Torchio, nel verificare che il collaudo attribuisce al ponte una portata leggermente superiore al collaudo effettuato nel 1913, portandola a 35 quintali, ringrazia AIPO per il pronto intervento di consolidamento della sponda sinistra del Canale e dei fondali, in precedenza oggetto di forte erosione causata dal trasporto ‎idrico e di legname. In realtà nella fase di assestamento qualche masso si é nuovamente spostato per effetto della corrente idrica. Si tratta di una soluzione che restituisce ai conduttori degli oltre 60 ettari di terreno dell’agro di Bozzolo, posti oltre il ponte, la possibilità di potersi recare nei propri appezzamenti. Mentre, come in passato, per le più complesse operazioni di raccolta bisognerà passare attraverso Calvatone. In giornata sono state rimosse le sbarre poste sul ponte ed affissa la segnaletica della portata fino a 35 quintali. A giorni, in località Tezzoglio, é previsto un nuovo incontro con le autorità e gli enti interessati per verificare le possibilità di reperire risorse per il consolidamento e rafforzamento della struttura onde garantire il transito di mezzi più pesanti. Al riguardo si stanno vagliando alcuni bandi per verificare eventuali opportunità e sinergie.

 

© Riproduzione riservata
Commenti