Commenta

Rugby Viadana,
primo ko stagionale
allo Zaffanella

I gialloneri perdono il confronto con Mogliano: 19-24.
rugby-viadana-ev
Foto Duke

VIADANA – Arriva amara e beffarda la prima sconfitta stagionale allo Zaffanella per un Viadana che si è visto superare all’ultima curva dal Mogliano, formazione di grande qualità che ha avuto il merito di rimanere sempre in partita e di non concedere l’abbrivio ai padroni di casa. La sfida è stata molto equilibrata ed il volo in area di meta del pilone figiano Koroi, premiato come man of the match, spegne l’entusiasmo che invece si era acceso pochi istanti prima dopo il calcio piazzato da posizione difficile da parte di Ian McKinley che aveva portato avanti nel punteggio, seppure di misura, la formazione di casa. Nel finale i gialloneri raccolgono solo il punto di bonus che non allevia la delusione per una sconfitta maturata negli ultimi sessanta secondi.

CAMPIONATO ECCELLENZA, XIa Giornata

RUGBY VIADANA 1970 vs RUGBY MOGLIANO: 19 – 24 (pt: 16-14)

Marcatori: p.t.: 5’ cp McKinley (3-0), 16’ m. Renata tr. Onori (3-7), 18’ m. Souare, tr. Mckinley (10-7), 21’ cp Mckinley, 25’ meta Onori, tr. Onori, 40’ cp McKinley (16-14); s.t.: 60’ cp Onori (16-17), 77’ cp McKinley (19-17), 80’ meta Koroi tr. Onori (19-24).

Rugby Viadana 1970: Keanu Apperley; Manganiello, Delport (69’ Pavan), Gabbianelli (69’ Melegari), Souare; McKinley (cap), Gregorio (65’ Khyam Apperley); Du Plessis, Moreschi (67’ Andrea Denti), Delnevo; Caila (65’ Krumov), Gerosa; Cavallero, Scalvi, Antonio Denti (18’ Cafaro, 23’ Antonio Denti, 31’ Cafaro).
A disp.: Manuini, Cafaro, Marchini, Krumov, Andrea Denti, Khyam Apperley, G. Pavan, Melegari.
all. Steyn

Rugby Mogliano: Sperandio (60’ Buondonno); Onori, Ceccato, R. Pavan, Guarducci; Renata, Endrizzi (69’ Semenzato); Halvorsen, Saccardo (60’ Riccioli), Filippucci (cap), Van Vuren, Cicchinelli (57’ Maso); Koroi, Gatto (57’ Makelara), Buonfiglio.
A disp.: Makelara, Zani, Rapone, Maso, Riccioli, Semenzato, Benvenuti, Buondonno.
all. Galon Properzi

arb. Vivarini
g.d.l. Bertelli, Franzoi
quarto uomo: Cusano
Man of the match: Koroi (Rugby Mogliano)
Calciatori: Mckinley drop 0 su 1, cp 5 su 6 (14 pt) (Rugby Viadana 1970), Onori 4 su 6 (9 pt) (Rugby Mogliano);
Note: campo in ottime condizioni, giornata primaverile. Spettatori: 800 circa. Osservato un minuto di silenzio in ricordo dell’azzurro scomparso Guglielmo Colussi. Punti conquistati in classifica: Viadana 1970 1, Mogliano 4.

CRONACA: Minuti iniziali con Viadana subito in grande pressione ed al 5’ può disporre di un penalty che McKinley trasforma nei primi tre punti della partita. Al 7’ minuto la mischia giallonera fa la voce grossa ed ottiene un calcio di punizione con Apperley che trova la touche. Al 10’ l’arbitro Vivarini sanziona ancora la formazione veneta per un fuorigioco, ma il calcio è da oltre 45 metri ed il tentativo dell’ex Leinster non va a segno. Al 14’ azione multifase del Mogliano che guadagna terreno e porta ad una mischia ordinata nella ventidue viadanese, Endrizzi, il mediano di mischia, è lesto e preciso ad estrarre l’ovale e lanciare l’apertura Renata in meta con la trasformazione di Onori. Sul fronte opposto Abou Souare trasforma in oro il secondo possesso e va oltre la linea con trasformazione di McKinley che poco più tardi torna sulla piazzola e si conferma con precisione. La partita vive di fiammate ed al 25’ Onori trova il varco vincente e pure i due punti supplementari per la trasformazione ed il temporaneo sorpasso ad opera del Mogliano (13-14) in una partita molto equilibrata. Viadana torna a pungere in fase offensiva con Mckinley e Keanu Apperley a cercare la chiave di volta ma anche tanta intensità sul breakdown mentre Souare è sempre penetrante ed elusivo sull’uno contro uno. In chiusura di tempo Viadana torna a farsi sentire in modo incisivo, il grabber di McKinley non porta benefici, ma l’irlandese gioca un vantaggio per un fuorigioco ravvisato alla linea biancoblù ed il capitano riporta avanti i suoi sparando l’ovale in mezzo i pali con un preciso calcio mancino. La prima frazione di gioco si chiude sul 16 a 14 per i ragazzi di coach Steyn. Nella ripresa, il Mogliano ha subito l’opportunità per rifarsi avanti, ma il calcio piazzato di Onori difetta in precisione. La partita ha buon ritmo, a tratti è divertente e l’equilibrio sullo scoreboard rispecchia in pieno ciò che racconta il campo. Al 51’ Mogliano risale metri sul terreno di gioco sfruttando una touche viadanese non ben eseguita, Renata sviluppa gioco da par suo e Scalvi si trova, al 53’, a lanciare una touche sotto pressione sui propri cinque metri, questa volta la piattaforma funziona, ma la liberazione consegna il possesso al tallonatore veneto Gatto dentro i ventidue viadanesi. Buona difesa del Viadana fino a quando, Renata prima e d Endrizzi poi, trovano breaks profondi, ma la retroguardia viadanese è ben posizionata ed il risultato non si schioda. L’ultimo quarto di gara sale di tono in modo direttamente proporzionale alle emozioni con Onori che si presenta dalla piazzola per infliggere il KO ai padroni di casa, ma la pedata esce di poco, mentre Mckinley fa esplodere lo Zaffanella con un calcio preciso che dà due lunghezze di vantaggio sui veneti da gestire negli ultimi tre minuti. Tre giri d’orologio che vedono invece i ragazzi allenati dal duo Galon-Properzi organizzare una buona struttura offensiva, creare la superiorità numerica al largo e mettere Koroi nelle condizioni di giocare da manuale il due contro uno prima di porre fine alla gara con la meta decisiva.
GABRIELE MANGANIELLO: “Abbiamo commesso alcuni errori che hanno avuto un peso specifico importante sulla partita. Abbiamo fatto pochi punti nel secondo tempo e probabilmente abbiamo mancato qualche placcaggio di troppo. La partita è stata equilibrata, ma purtroppo qualche episodio nel corso della partita, qualche esecuzione poco accurata, non ci ha permesso di essere più incisivi”.

© Riproduzione riservata
Commenti