Commenta

No trivelle,
mobilitazione e incontro
a Gussola

trivellazioni_ev
gussola, trivelle

GUSSOLA – L’argomento trivelle appassiona e allarma. Gussola, che come noto dà
il nome ad una specifica richiesta per verificare la presenza di idrocarburi nel sottosuolo casalasco, ospiterà venerdì 4 marzo un evento organizzato dal neonato comitato “No Triv” (il richiamo ai no tav è lampante). Presso la Sala Giovanni Paolo II, alle ore 21 di venerdì si terrà un incontro promosso dal coordinamento comitati e associazioni casalasche, mantovane e parmensi; ospiti d’eccezione come relatori: Pietro Dommarco, giornalista ed autore di “Trivelle d’Italia”, uno dei maggiori esperti dell’argomento, e don Roberto Fiorini, che parlerà del tema alla luce dell’enciclica” Laudato si’”.Saranno presenti alcuni sindaci del territorio
che hanno aderito all’iniziativa. “Nonostante la consapevolezza – affermano
gli organizzatori – del grave inquinamento della nostra zona e del cambiamento
climatico in atto, dimenticando l’impegno preso dal nostro Paese a Parigi, di passare dalle fonti fossili alle fonti energetiche rinnovabili, il nostro governo continua a fare scelte nettamente in contrasto con quanto concordato in quella sede. Gli ambientalisti propongono come alternativa di utilizzare fonti pulite, di attuare un piano di risparmio energetico, rendendo anche più efficiente l’uso dell’energia. Per impedire una devastazione del nostro paesaggio, danni ad una produzione agricola di qualità, un inquinamento delle falde acquifere, del suolo e dell’aria, diciamo No alle trivelle, perché ancora una volta si tratta di operazioni speculative senza contropartita per i cittadini”.

© Riproduzione riservata
Commenti