Commenta

"Ritirare tutte
le deleghe all’assessore
Gianfranco Salvatore"

Mozione di Casalmaggiore la Nostra Casa ed Il Listone, con il sostegno dell'M5S, dopo il caso Pioneer che ha scosso l'opinione pubblica cittadina.
consiglio-ev

CASALMAGGIORE – La mozione verrà presentata nel corso della mattinata odierna, in vista del consiglio comunale di venerdì: i gruppi consiliari Casalmaggiore la Nostra Casa ed il Listone, con l’appoggio del Movimento 5 Stelle, “alla luce dei fatti e degli accadimenti susseguitesi nelle ultime settimane circa il Progetto Pioneer”, propongono di deliberare che la somma stanziata (8600 euro) “sia data alla disponibilità del bilancio dell’Istituto Comprensivo Marconi” e di “votare un atto di indirizzo al sindaco per ritirare tutte le deleghe all’assessore Gianfranco Salvatore e di non affidargliene altre per l’attuale mandato amministrativo”.

Tutto ruota attorno al finanziamento di un progetto per cui sindaco e dirigente scolastico, secondo la mozione, si sarebbero smentiti l’un l’altro a più riprese, circa la paternità dell’iniziativa, con con atti ufficiali che testimoniano come ”il progetto sia proposto e finanziato interamente dall’Ente comunale” (delibera del consiglio d’istituto G. Marconi  prot. N.23/2015 del 27/11/2015 e con delibera Prot.24/2015  in data 15/12/2015 che ratificava il Progetto Pioneer per le classi quarte della scuola primaria con due astenuti). “Lo stesso referente del progetto Marco Scicchitano ne ha pubblicamente ribadito l’origine e la paternità – scrivono i consiglieri di minoranza – ‘grazie all’instancabile lavoro di Gianfranco Salvatore e all’organizzazione con la scuola G. Marconi si è avviato un percorso di educazione affettivo sessuale con i ragazzi della 4a elementare’, post su social network del 14 gennaio”.

“Assodato che quanto affermato nell’atto n° 252  della giunta comunale non corrisponde al vero; quanto affermato dal sindaco a mezzo stampa non corrisponde al vero; ci sia stata eufemisticamente una mancanza totale di trasparenza, si sia tentato di scaricare a responsabilità interamente sul dirigente scolastico; che non  si capisce a che titolo l’Assessore ai Servizi Sociali invada un campo, quello dell’attività scolastica, che non gli compete”, Casalmaggiore la Nostra Casa ed Il Listone chiedono “su quali criteri  l’amministrazione abbia scelto  l’Associazione” e “con che tipo  di selezione ed in base a quali criteri qualitativi ed economici”. Ciò premesso, dalla minoranze arriva dunque la richiesta di ritirare tutte le deleghe a Gianfranco Salvatore.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti