Commenta

Il comprensorio
si mobilita per
ripulire il paesaggio

Domenica 13 marzo l'appuntamento con Primavera Pulita, iniziativa coordinata a Casalmaggiore e Viadana da associazioni e gruppi di volontari.
primavera-pulita7_ev
Primavera Pulita a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE/VIADANA – Il comprensorio casalasco viadanese aderisce, come da tradizione, all’iniziativa Primavera Pulita, in programma domenica 13 marzo. Obiettivo: raccogliere rifiuti ai bordi delle strade, nelle golene, sugli argini, nelle aree di parcheggio, ovunque l’inciviltà dilaghi. “Riprendiamoci il paesaggio” è il motto scelto a Casalmaggiore, dove a dare disponibilità saranno l’associazione Persona Ambiente, con Damiano Chiarini tra i principali coordinatori della giornata, Casalasca servizi Srl, Noi Ambiente e Salute zona di Valle, Gruppo Emergenti Quattrocase, Casalbellotto Insieme, Associazione Oltrefossa, Comitato Slow Town,

Gruppo volontari Cappella e Pro Loco Casalmaggiore. Il ritrovo è alle ore 9,00 in piazza Garibaldi, a Casalmaggiore, da dove poi verranno dislocati i vari volontari aderenti. Alle ore 12,00, sempre in piazza Garibaldi, verrà convogliato il materiale raccolto. “Un invito a partecipare rivolto a tutti gli amanti dell’ambiente, dello sport e del nostro territorio – fanno sapere gli organizzatori -. Un paio d’ore per rendere un po’ più pulito il paesaggio in cui viviamo, sensibilizzando la cittadinanza alla raccolta differenziata, al problema degli imballaggi e dei rifiuti in genere”. “In base alle adesioni ci organizzeremo in zone da ripulire. Ogni zona verrà assegnata ad un gruppo di volontari accompagnati da un mezzo di trasporto per la raccolta. Casalasca Servizi fornirà guanti e sacchi per la raccolta”. Aò termine della mattinata di raccolta, gli organizzatori chiederanno alle istituzioni l’avvio di una campagna di informazione sui rifiuti e il riciclaggio nelle scuole, di una campagna di comunicazione efficace sulla raccolta del secco, di diffondere i dati sui rifiuti raccolti nel comune divisi per tipologia e quantità inviati all’incenerimento, di educare alla raccolta per i nuovi residenti del comune, di potenziare i controlli incrociati tra chi paga e chi non fa mai svuoti del secco e di posizionare qualche cestino in più in alcune zone.

L’associazione Noi, Ambiente, Salute coordinerà l’azione nel viadanese, con la collaborazione di gruppi, associazioni, comitati e cittadini volontari di Bellaguarda, Casaletto, Valle e del centro cittadino di Viadana. Il tutto, insieme alla Protezione Civile. Il ritrovo è fissato per le ore 8,45 al parcheggio del Centro Servizi a Bellaguarda, davanti alla chiesa a Casaletto e nel piazzale davanti alla Geofarm a Viadana, dove verranno organizzate le squadre. Alle ore 11,30 concentrazione del materiale raccolto di fianco al Centro Servizi di Bellaguarda e nel piazzale antistante la Geofarm. Per concludere, alle ore 12,30 un aperitivo per tutti i volontari.

Simone Arrighi

 

© Riproduzione riservata
Commenti