Un commento

Piadena investe sugli impianti
sportivi: bando per palestra
e nuovo campo sintetico

“E’ il primo passo – ha sottolineato Bastoni – ma lo facciamo con grande orgoglio. Abbiamo superato un momento difficile per la nostra amministrazione comunale ma la volontà di implementare gli impianti sportivi piadenesi è stata portata avanti".
bando-sport-piadena_ev
Nella foto un momento dell'incontro

PIADENA – Due progetti per implementare il parco strutture sportive di Piadena e garantire alle società locali la possibilità di non doversi spostare per far crescere i propri giovani atleti. Un milione di euro circa l’investimento previsto dal bando comunale, un campo da calcio in sintetico ed una palestra polifunzionale da realizzare, con opere accessorie e massima apertura ad iniziative collaterali. Su queste basi poggia la volontà dell’amministrazione comunale, che per voce dell’assessore allo Sport Maurizio Bastoni ha presentato i progetti ai rappresentanti delle società sportive piadenesi lunedì, alle ore 21.15, in sala consiliare. Una riunione partecipata, che al tavolo dei relatori, oltre a Bastoni, ha visto il capogruppo di maggioranza Andrea Volpi, l’assessore ai Lavori Pubblici Fulvio Notari, i consiglieri Vincenzo Di Fonzo e Andrea Cantoni, la consulta dello Sport con Luigi Deantoni, Giorgio Cantoni, Franco Girelli e Giordano Lazzari. In sala consiliare, una ventina di dirigenti e presidenti delle varie società sportive piadenesi hanno plaudito all’iniziativa ed evidenziato le proprie esigenze.

“E’ il primo passo – ha sottolineato Bastoni – ma lo facciamo con grande orgoglio. Abbiamo superato un momento difficile per la nostra amministrazione comunale ma la volontà di implementare gli impianti sportivi piadenesi, già presente nel nostro programma elettorale, è stata portata avanti. Dal 2 marzo è a disposizione all’albo pretorio bando di gara mediante procedura aperta con il progetto preliminare dell’ingegnere architetto Bernardo Vanelli sulle opere da realizzare. Si tratta di due impianti distinti. Un campo in erba sintetica in via Falchetto, omologato per il calcio a 7, illuminato, con relativo parcheggio da 34 posti auto. Una palestrina in via XX settembre, con spogliatoi e magazzino che possa fare da polmone di sfogo anche per il palazzetto già esistente, per il quale siamo alla ricerca di bandi per la riqualificazione degli esterni”.

La copertura economica di un progetto da circa 1milione di euro è stata trovata dal comune di Piadena “senza mettere le mani in tasca ai cittadini”: ha spiegato l’assessore Notari. “Non abbiamo scelto il mutuo, che avrebbe intaccato il patto di stabilità, bensì un parternariato pubblico-privato (Comune, banca, ditta realizzatrice dell’opera, ndr), con la formula del leasing. Il Comune dovrà pagare una rata annuale di 60mila euro alla banca ed il riscatto è fissato dopo 20 anni al 10%. Circa 40mila euro all’anno li risparmieremo alla voce illuminazione pubblica, dopo la riscossione degli impianti da Enel Sole. Altri fondi arriveranno da tagli alle spese comunali”. “Sui tempi non ci sentiamo di sbilanciarci”: ha precisato Bastoni. “Il bando è aperto e speriamo in una partecipazione numerosa. In base alle proposte delle ditte che faranno domanda di partecipazione, capiremo anche l’entità del ribasso d’asta e le eventuali opere accessorie. Il bando prevede comunque 150 giorni di tempo per la realizzazione dell’opera. La speranza è che si possano avere le nuove strutture pronte per la prossima stagione sportiva”.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Artur Miller

    Intanto sono solo parole, vedremo se seguiranno i fatti; e poi stranamente si fanno questi annunci in prossimità delle elezioni. Perché non è stato fatto tutto prima? Propaganda!!