Commenta

Bozzolo, Lega Nord:
"Gestione dei profughi?
Traumatica per Torchio"

Il segretario del Carroccio nonché consigliere comunale Marzio Bologni al primo cittadino: "Riconsegni la fascia da Sindaco".
profughi-bozzolo-ev
Alcuni dei profughi arrivati l'anno scorso a Bozzolo

BOZZOLO – In risposta alle dichiarazioni del sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio, in merito alla questione profughi, interviene il segretario della Lega Nord nonché consigliere comunale Marzio Bologni: “La gestione dei presunti profughi giunti a Bozzolo è sempre più traumatica per il sindaco. Dopo aver perso un vicesindaco per le proprie dichiarazioni contraddittorie e le sue decisioni ondivaghe, alla notizia dell’arrivo di altri 21 presunti profughi, si è lasciato andare ad invettive contro tutti e nei confronti dei sindaci leghisti dei Comuni limitrofi, rei di non aver dato la disponibilità all’accoglienza. Ormai è consuetudine del sedicente Sindaco, dare le colpe agli altri anzichè riflettere su quanto da lui precedentemente affermato o ancor più non detto o forse semplicemente omesso. Appare confuso e contraddittorio allorquando afferma che Bozzolo ‘ha già dato e non c’è intesa con la Prefettura’ per i nuovi arrivi e nel contempo dichiara che ‘è favorevole all’accoglienza’ “.

“Un Torchio – continua Bologni – che ormai ha perso la serenità di un tempo ma non l’arroganza del politico che non sa più pigliare. Ce lo immaginiamo, come lo stesso sostiene, unitamente ad altri sindaci e diversamente da quelli leghisti entrare dal Prefetto con il motto ‘teniamo la schiena dritta’, per poi uscire dal consesso con ‘la schiena pericolosamente ricurva’. Se la tenuta dei nervi del soggetto non fosse così preoccupante per Bozzolo – conclude Bologni – ci potremmo abbandonare ad un sorriso; ma la gestione amministrativa del Comune ormai è schizofrenica e per i cittadini sta diventando una cosa seria. Confidiamo che almeno questa volta rispetti la promessa e riconsegni la fascia da Sindaco, ma stiamo tranquilli, la questione si concluderà presto”.

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti