Un commento

Referendum, proposta 5 stelle:
"Nominare scrutatori tra
disoccupati e bisognosi"

"Riteniamo che le istituzioni locali debbano rivolgere nei confronti delle categorie disagiate tutte le attenzioni possibili per scongiurare, ove possibile, notevoli sofferenze di natura economica e sociale" spiega Susy Foti.
elezioni-viadana_ev

VIADANA – In vista del referendum abrogativo “anti-trivelle” del 17 Aprile e delle future consultazioni referendarie, il M5S Viadana ha protocollato un’istanza comunale per chiedere all’Amministrazione e ai componenti della Commissione Elettorale di nominare come scrutatori persone bisognose, quali in modo prioritario i disoccupati, gli studenti senza reddito e i cittadini che versano in stato di povertà con reddito basso.

La consigliera Monica Susy Foti spiega l’iniziativa: “L’attuale crisi economica ed occupazionale investe anche il nostro territorio creando forti disagi sociali tra i cittadini, per questo motivo riteniamo che le istituzioni locali debbano rivolgere nei confronti delle categorie disagiate tutte le attenzioni possibili per scongiurare, ove possibile, notevoli sofferenze di natura economica e sociale”.

Conclude infine la consigliera 5 stelle: “Considerando che allo scrutatore di seggio per legge spetta un’indennità in denaro, nominare persone disoccupate, o con basso reddito e/o studenti senza reddito sarebbe un piccolo strumento per dare una boccata d’ ossigeno a molte persone in difficoltà. Chiediamo al Sindaco e alla Commissione Elettorale di prendere in considerazione questa semplice proposta già applicata in centinaia di comuni italiani”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • gian sarzi

    QUESTA E’ UN IDEA FORMIDABILE ECCEZIONALE VERAMENTE. BASTA CON LA DINASTIA DEGLI SCRUTATORI TRAMANDATA DA PADRE IN FIGLIO. E POI LO FANNO FARE RACCOMANDATI E GENTE CHE NON HA BISOGNO. OLTRE CHE A GENTE INCAPACE