Commenta

Anche a Sabbioneta
adesso l'Sos Furti
passa tramite WhatsApp

Non vi sono, al momento, accordi con comune o forze dell’ordine, ma indubbiamente un sistema come questo, se ben funzionante e ben oliato, potrebbe anche dare il via a una collaborazione con chi è preposto a garantire la sicurezza.
whatsapp-antifurto_ev

SABBIONETA – Dopo i quartieri di Casalmaggiore, Spineda, Bozzolo e tanti altri comuni (alcuni anche non “pubblicizzati”, per così dire), il sistema di messaggistica gratuita che sfrutta WhatsApp per creare una rete di solidarietà e aiuto tra vicini di casa giunge pure a Sabbioneta. Si chiama infatti “Sos Furti Sabbioneta” e intende segnalare in tempo reale auto e persone sospette o la presenza di finti tecnici sul suolo del comune mantovano.

In sostanza, il funzionamento è identico a quello ormai assodato in tanti altri comuni del comprensorio e, più in generale, d’Italia. Non vi sono, al momento, accordi con comune o forze dell’ordine, ma indubbiamente un sistema come questo, se funzionante e ben oliato, potrebbe anche dare il via a una collaborazione con chi è preposto a garantire la sicurezza. Nato pochi giorni fa, il sistema “Sos Furti Sabbioneta” ha già raccolto in poco tempo una trentina di adesioni, con residenti iscritti dislocati sia in centro che nelle varie frazioni sabbionetane.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti