Commenta

Gev come Ciceroni della golena:
escursione per 100 ragazzi
delle scuole elementari

Sul posto è intervenuto anche il consigliere comunale con delega all’Ambiente Stefano Stringhini, mentre un collaboratore delle Gev ha allietato la mattinata, regalando ai giovani studenti la lettura ispirata di passaggi legati al Grande Fiume e alla sua storia.
golena-gev_ev
Nella foto un momento dell'escursione

CASALMAGGIORE – Ne avevano parlato non più tardi di due settimane fa e già all’epoca avevano annunciato la prima uscita di educazione ambientale con le scuole, all’interno di un progetto destinato probabilmente a crescere ancora. Le Guardie Ecologiche Volontarie di Casalmaggiore, nei giorni scorsi, hanno accompagnato ben 100 ragazzi delle classi terze della scuola elementare Marconi in una escursione in golena, partendo dall’ingresso del parco e giungendo fino alla zona delle ex cave.

golena-gev3

Undici le Gev impegnate, con nove insegnanti al seguito del folto gruppo, giunto dalla Marconi fino in territorio golenale passando dall’argine maestro, in corrispondenza di Santa Maria e poi del Lido Po. Proprio sull’argine, i ragazzi sono stati invitati a osservare il paesaggio, prendendo visivamente i vari punti di riferimento da ricordare una volta entrati nel parco, come la stessa chiesa di Santa Maria, San Sebastiano, il parco di via Italia, la Torre Littoria, e facendo attenzione ai cartelli posti all’inizio della golena con consigli comportamentali e divieti.

golena-gev2

Una lezione durata quattro ore, dalle 8.30 alle 12.30, con cinque gruppi da 20 ragazzini l’uno che a turnazione hanno ascoltato un argomento diverso. Le Gev hanno così potuto spiegare l’importanza delle cave e del loro utilizzo, sia in asciutto sia in acqua, oltre al comportamento da tenere in questi ambienti naturali; la seconda lezione era dedicata alle piante alla scoperta delle essenze arboree e arbustive, la terza invece al Po di una volta, rivisitato e riscoperto tramite immagini al computer, osservando gli antichi mulini e l’impianto di sollevamento vicino alla Canottieri Eridanea e analizzando le cinque possibilità offerte in passato dal Grande Fiume, capace di rifornire le famiglie con energia, sabbia, legname, pesce e acqua per i campi.

golena-gev

Sono inoltre stati spiegati, per chiudere il cerchio, siepi, fiori e api e, infine, ornitologia e animali, con l’ausilio acustico della riproduzione (proposta ai giovani visitatori) dei versi emessi in particolare dagli uccelli acquatici, e lo stupore nell’ascoltare l’elenco delle tante specie che frequentano ancora la golena, come caprioli, cinghiali, lepri, volpi, faine, ricci, fagiani, nutrie, istrici, falchi, civette, gufi, lucci, siluri, carpe e cavedani (queste ultime due specie ormai scomparse), e ancora aironi, anatre, gabbiani, gheppi, gruccioni e martin pescatore. Sul posto è intervenuto anche il consigliere comunale con delega all’Ambiente Stefano Stringhini, mentre un collaboratore delle Gev ha allietato la mattinata, regalando ai giovani studenti la lettura ispirata di passaggi legati al Grande Fiume e alla sua storia.

redazione@oglioponews.it 

© Riproduzione riservata
Commenti